Attaccare la Siria: decisione entro 48 ore

Esteri

Attaccare la Siria: decisione entro 48 ore

Entro 48 ore la decisione: attaccare la Siria entro i prossimi dieci giorni. Lo riferiscono due giornali inglesi (Daily Telegraph e il Daily Mail).

La decisione è stata presa dopo il presunto attacco con il gas del 21 agosto a Damasco, che ha causato 1.300 morti e che ha accelerato il corso degli eventi: Stati Uniti e Gran Bretagna decideranno a breve come procedere al primo attacco missilistico contro il regime siriano.

Intanto gli ispettori dell’Onu inizieranno le indagini sul presunto uso di armi chimiche in Siria il 26 agosto. Lo afferma l’Onu, sottolineando che il governo siriano si e’ impegnato a offrire ”cooperazione” e a osservare il coprifuoco.

Secondo i due giornali, ci sarebbe stata una telefonata durata 40 minuti tra Barack Obama e David Cameron nella quale i due leader avrebbero stabilito un attacco della Siria entro dieci giorni. Decisione questa da prendere entro le prossime 48 ore.

E le ipotesi di un intervento militare suscitano la reazione del fronte russo in difesa dell’alleato siriano: “Ci sarebbero conseguenze gravissime”, ha avvertito il ministro degli Esteri Lavrov. Mentre Bashar Assad si difende: “Accuse assurde, se ci attaccano li aspetta il fallimento”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...