Attaccavano siti Expo e ministeri: arrestati due hacker internazionali

Tecnologia

Attaccavano siti Expo e ministeri: arrestati due hacker internazionali

Un’organizzazione di hacker di livello internazionale è stata sgominata dalla Polizia, che ha eseguito perquisizioni a Sondrio, Torino, Pisa e Livorno. Gli agenti hanno eseguito arresti nei confronti degli hacker che hanno attaccato i sistemi informatici di siti istituzionali e infrastrutture nazionali: tra i diversi bersagli, anche il sito Expo 2015 e quello del Ministero della Difesa. Gli arrestati sono due, mentre una terza persona è stata denunciata con l’accusa di associazione a delinquere e altre due per favoreggiamento personale.

La Procura della Repubblica di Roma sta procedendo all’operazione denominata “Unmask” finalizzata alla protezione di infrastrutture critiche. L’operazione ha appunto condotto alla perquisizione e all’arresto di due persone di spessore internazionale responsabili di aver condotto una serie di campagne via web e l’esfiltrazione di dati sensibili dai siti istituzionali. I due hacker hanno anche fatto incursione nel sito e la biglietteria di Expo 2015. Si attendono ora i riscontri delle diverse perquisizioni effettuate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Orologio Withings: i migliori modelli disponibili
Android

Orologi Withings: i migliori modelli disponibili

24 agosto 2017 di Tamara
Withings è una realtà nuova ed innovativa, di produzione Nokia, dedicata al settore dell’e-health, che si prefissa come obiettivo quello di permettere all’utente il monitoraggio della propria salute attraverso una…...