Attentati/Thailandia: arrestato un sospetto

News

Attentati/Thailandia: arrestato un sospetto

Attentati/Thailandia: arrestato un sospetto
Attentati/Thailandia: arrestato un sospetto

La polizia thailandese ha arrestato un primo sospetto, colpevole di un incendio doloso, probabilmente di radice islamica.

Un primo sospetto è stato arrestato in Thailandia nell’inchiesta sulla serie di attacchi che ha provocato quattro morti e decine di feriti l’11 e il 12 agosto scorsi in località turistiche a sud di Bangkok, ha dichiarato oggi la polizia thailandese.

L’uomo, identificato con il nome di Abdul Kadae, è stato arrestato sabato e messo in custodia. È originario di Pattani, una delle tre province a sud del paese thailandese a maggioranza musulmana, che sono, ormai da anni, teatro di disordini e di collegamenti con i separatisti. Abdul Kadae è sospettato di aver commesso un incendio doloso in provincia di Trang, incendio che rientra negli attentati che hanno colpito sette province in totale.

In totale, i ricercatori hanno identificato una ventina di sospetti e pensano che provengano tutti dalle province meridionali del paese.

Secondo il Deep Sud Watch, che segue il conflitto, oltre 6.500 persone sono state uccise nelle province di Pattani, Yala e Narathiwat da quando una rivolta armata è riemersa nel 2004.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche