Attentato Napoli, bomba esplode nella notte davanti a bar del centro storico
Attentato Napoli, bomba esplode nella notte davanti a bar del centro storico
Napoli

Attentato Napoli, bomba esplode nella notte davanti a bar del centro storico

attentato napoli

Attentato Napoli, questa notte è esplosa una bomba di fronte ad un bar situato nel centro storico. Ombra del racket sull'atto terroristico.

Un preoccupante attentato Napoli è avvenuto nel centro storico della città questa notte. Una bomba è esplosa davanti ad un bar, danneggiandolo. Tutti i napoletani che stavano dormendo sono stati svegliati dal loro sonno, e quasi nel panico hanno chiamato le forze dell’ordine. Gli agenti sono giunti subito sul posto, ed hanno constatato quanto accaduto, per poi far partire immediatamente le indagini. Si sospetta che dietro a tutto ciò ci sia il racket.

Attentato Napoli oggi

Paura nella notte nel centro storico a causa di un attentato Napoli. Intorno alle tre, quando tutti gli abitanti della zona si erano ormai coricati a letto, una bomba è esplosa di fronte al bar Shabby Caffè, situato in via Enrico Pessina. Lo scoppio, è stato davvero potente, ed ha provocato un enorme boato che ha spaventato tutta la via. Il locale, che si trova al piano terra di una palazzina, è stato distrutto, e l’esplosivo ha anche danneggiato alcune finestre dello stabile e un’auto parcheggiata lì vicino.

Numerosissime le telefonate alle forze dell’ordine dei residenti, svegliati improvvisamente dallo scoppio, e terrorizzati ai limiti del panico. Il bar Shabby Caffè è situato molto vicino a piazza Dante, dove vi è una delle stazioni della metropolitana più affollate. Ciò ha fatto innescare anche l’allerta terrorismo durante la notte scorsa.

Si tratta di un bar piuttosto frequentato di giorno e a ridosso della zona del Cavone di piazza Dante. Le porte del locale sono state completamente divelte, ed anche al suo interno ci sono stati danni. Per fortuna, dai primi sopralluoghi delle forze dell’ordine, c’è la probabilità di recuperare le immagini della videosorveglianza installata sia all’interno che all’esterno del locale. Le telecamere di sicurezza, infatti, sembrano non essere state danneggiate dall’esplosione, quindi si spera che possano aver filmato la vicenda in modo importante per le indagini.

attentato napoli

Attentato Napoli soccorsi

Il primo intervento è stato quello delle volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura.

Gli agenti, giunti nel luogo quasi all’istante, hanno effettuato i rilievi. Hanno potuto poi avvalersi della collaborazione con i Vigili del Fuoco e alle pattuglie dell’Enel. Sono state decine le telefonate di segnalazione, ricevute dalla polizia da persone che avevano sentito il forte rumore dell’esplosione. Sul posto dell’attentato Napoli, è intervenuta anche la sezione scientifica della Polizia di Stato.

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura, che adesso sono impegnati con le indagini su questo attentato Napoli, sono risaliti ai proprietari e gestori del bar, e li hanno contattati. Questi, due fratelli, hanno affermato di non aver mai ricevuto e subito minacce estorsive. A detta loro, non ci sarebbero delle palesi condizioni che potrebbero in qualche modo spiegare questo violento atto terroristico. Attualmente l’area è stata posta sotto sequestro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche