Attentato Nizza, salgono a 6 le vittime italiane

Esteri

Attentato Nizza, salgono a 6 le vittime italiane

Nella serata di ieri la Farnesina aveva comunicato il nome, dopo l’avvenuta formalizzazione del riconoscimento da parte della polizia francese, del primo italiano morto nella strage di Nizza del 14 luglio. Nel corso della notte però il bilancio delle vittime italiane è cresciuto: sono 5 le persone di nazionalità italiana, rimaste uccise nell’attacco sulla promenade di Nizza con un tir. Si tratta di Maria Grazia Ascoli, Gianna Muset, Angelo D’Agostino e Carla Gaveglio. Quattro nomi ai quali si aggiunge quello di Mario Casati, novantenne milanese, prima persona ad essere riconosciuta nella serata di ieri. Confermato anche il decesso dell’italo-americano Nicolas Leslie il cui corpo non è ancora stato trovato.

Tutti i nomi sono stati comunicati dalla Farnesina. Poco fa è stata diffusa una dichiarazione del ministero degli Esteri a riguardo: “Il Ministro Gentiloni e la Farnesina esprimono vicinanza e solidarietà ai famigliari e agli amici delle vittime del barbaro attentato.

Le famiglie sono state informate e stanno ricevendo tutta la necessaria assistenza da parte del personale del nostro Consolato e dell’Unità di Crisi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche