Attentato sul treno in Germania, rivendicazione Isis

Esteri

Attentato sul treno in Germania, rivendicazione Isis

treno germania isis

L’Isis ha rivendicato l’attacco sul treno regionale tedesco. Il 17 enne afghano era “un combattente dello Stato Islamico”. Tre feriti gravi, sotto choc gli altri passeggeri.

E’ arrivata la rivendicazione dell’Isis per l’attentato di pochi giorni sul treno in Germania. Sul convoglio, in viaggio in Baviera fra Treuchtlingen a Wuerzburg, un giovane di 17 anni ha minacciato i viaggiatori con un’ascia al grido di “Allah akbar”. Secondo le autorità tedesche il bilancio conclusivo è di tre feriti gravi, un ferito lieve e quattordici persone sotto choc.

L’agenzia di stampa del Califfato, Amaq, ha diramato un comunicato ufficiale in cui si evidenzia che “l’autore dell’operazione di accoltellamento in Germania è un combattente dello Stato Islamico ed ha compiuto questa operazione in risposta agli appelli a colpire la coalizione che combatte lo Stato Islamico”.

L’attentatore era arrivato in Germania in status di rifugiato e era stato affidato a una famiglia della zona di Wuerzburg. La polizia, nel corso di un sopralluogo presso la sua abitazione, ha ritrovato una bandiera dell’Isis disegnata a mano.

Sulla pista del terrorismo islamico si sta comunque continuando a indagare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...