Attentato Tunisi: è ancora caccia al terzo attentatore - Notizie.it

Attentato Tunisi: è ancora caccia al terzo attentatore

News

Attentato Tunisi: è ancora caccia al terzo attentatore

L’apertura del Museo del Bardo, dopo l’attentato Tunisi, è stata rinviata per motivi di sicurezza. Nel frattempo il nostro ministro degli Esteri Gentiloni è a Tunisi per una visita di qualche ora. Il ministro farà visita ad Anna Abagnale e Lorena Boni, le due italiane che sono state ferite durante l’attacco al Bardo.

Oltre a visitare il museo stesso, per Gentiloni è previsto un colloquio con il presidente Beji Caid Essebsi e il ministro degli Esteri Taieb Baccouche.

Continuano comunque le indagini su quanto accaduto al Museo del Bardo. In particolare ieri è stata diffusa la notizia del mandato di arresto per un agente di Polizia che avrebbe dovuto vigilare il varco d’accesso al Museo. A quanto pare infatti l’agente, al momento dell’attentato, non era sul posto di lavoro.

Il presidente della Repubblica tunisina Beji Caid Essebsi comunque ha spiegato alla Cnn che i danni sono stati ridotti al minimo. Basti pensare che i terroristi indossavano dei giubbotti esplosivi che non hanno potuto detonare a causa dell’intervento immediato delle forze dell’ordine.

Il presidente della Repubblica della Tunisia ha anche fatto sapere che gli inquirenti stanno cercando il terzo attentatore che è ancora in fuga.

Il suo nome è Maher Ben Mouldi Gaidi, nei confronti del quale è stato emesso un mandato di cattura dal ministero dell’Interno Mohamed Ali Laroui.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche