Attività usuranti

Economia

Attività usuranti

nullI lavoratori addetti ad attività particolarmente faticose e pesanti, come definite dal Dlgs 67/2011, mantengono, in via strutturale, la possibilità di accedere al pensionamento anticipato con il sistema delle cosiddette “quote” con un’anzianità contributiva minima compresa tra 35 e 36 anni di contributi.
Pur tuttavia, dal 1˚ gennaio 2012 i requisiti sono rideterminati, in modo da mantenere il beneficio massimo di
anticipo rispetto alla generalità dei lavoratori nel limite di tre anni e comportano, inevitabilmente, un prolungamento della permanenza al lavoro anche per questi lavoratori. Il comma 17 dell’articolo 24 del Dl 201/2011.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche