Aumentano le entrate tributarie in Italia COMMENTA  

Aumentano le entrate tributarie in Italia COMMENTA  

Aumentano le entrate tributarie nei primi mesi dell'anno
Aumentano le entrate tributarie nei primi mesi dell'anno

Sono in aumento le entrate tributarie nel primo bimestre dell’anno. Gli incassi, secondo quanto comunicato dal ministero dell’Economia, si sono attestati a 61,022 miliardi di euro, con una crescita del 4% (+2,348 miliardi) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

La stessa fonte, mette però le mani avanti: “Va tuttavia considerato che i primi mesi dell’anno non sono particolarmente significativi per l’andamento delle entrate tributarie, sia in termini di ammontare sia in termini tendenziali, considerata l’assenza di particolari scadenze o di versamenti di importo rilevante”.
Se si va ad analizzare il dato nel dettaglio, risulta che le imposte dirette hanno fatto registrare un incremento complessivo dell’1,4% (+471 milioni). Il gettito Ire non presenta grandi variazioni (+202 milioni pari a +0,6%), mentre il gettito Ires evidenzia un incremento del 2,4% (+22 milioni). Aumentano in maniera più significativa invece le imposte indirette, le quali registrano un aumento complessivo del 7,7% (+1,877 miliardi). A pesare è soprattutto l’incremento del gettito Iva, pari all’1% (+136 milioni), mentre tra le altre imposte indirette si segnala l’incremento del gettito dell’imposta di fabbricazione sugli oli minerali (+718 milioni). E’ poi in forte recupero il gettito derivante dal canone Rai nel primo bimestre del 2012: nelle casse pubbliche sono infatti entrati 1,559 miliardi, con un aumento di 621 milioni di euro, pari al +66,2 per cento.

Infine, è quasi raddoppiato nel primo bimestre anche il gettito del bollo auto, con le tasse automobilistiche che ammontano a 195 milioni di euro, in aumento del 93,1% rispetto al 2011.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*