Autista 118 ha un infarto ma salva il paziente, ‘è un eroe’ COMMENTA  

Autista 118 ha un infarto ma salva il paziente, ‘è un eroe’ COMMENTA  

Massimiliano Ceci, 51 anni, sposato e padre di una ragazza di 15 anni, ora è conosciuto come “l’eroe del 118”. Autista di ambulanze del 118, durante il trasporto di una paziente 91enne all’ospedale San Paolo di Civitavecchia, si è accorto di sentire un peso sul petto e dolori al braccio sinistro, ha riconosciuto i sintomi dell’infarto, ha avvisato Dario Mastrodonato il collega paramedico ma ha continuato a guidare.


L’uomo ha monitorato Massimiliano per tutto il viaggio, che in prossimità dell’ospedale è peggiorato in modo evidente con sudorazione fredda e dolori in aumento, ma non si è arreso. Gli operatori del pronto soccorso, allertati, gli hanno praticato una trombolisi, il cuore è andato in fibrillazione e si è fermato, ma per fortuna è ripartito. Nel frattempo la donna che era in ambulanza è stata prontamente soccorsa e curata per un problema cerebrale risolto grazie al sacrificio di Massimiliano Ceci che ha rischiato per lei la propria vita.


Lo spavento per il rischio corso lo ha indotto a smettere immediatamente di fumare e ad evitare qualsiasi situazione di stress. E’ stato elogiato dalla direzione dell’Ares per aver mess o al primo posto la vita della paziente.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Autista 118 ha un infarto ma salva il paziente, ‘è un eroe’ | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*