Autocontrollo della CO2 in Franciacorta - Notizie.it

Autocontrollo della CO2 in Franciacorta

Vini

Autocontrollo della CO2 in Franciacorta

La zona del Franciacorta Docg ha adottato un sistema che permetterà il calcolo e il conseguente controllo dell’emissine di anidide carbonica nell’aria; questa decisione presa dal Consorzio Franciacorta non ha precedenti fra le regioni viticole italiane e consentirà di tenere sotto controllo e quantificare la produzione di CO2 lungo tutto il processo produttivo del celebre vino spumante ottenuto con il metodo classico.
Il sistema di calcolo si basa sul metodo Ita.Ca©, derivante dalla precedente formula IWCC (International Wine Carbon Calculator), che è stata prima revisionata da SATA (Studio Agronomico) e WFA (Winemakers’ Federation of Australia), a sua volta in contatto con organismi analoghi di Sudafrica, Nuova Zelanda e California, e quindi adattata alla realtà italiana; il sistema analizza tutte le emissioni di gas a effetto serra (GHG) dovute alle varie fasi della produzione del vino, suddividendole per tipo di attività: in campo, in cantina e nella rappresentanza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche