Automobilisti, ecco le 9 situazioni che lo fanno arrabbiare

Auto

Automobilisti, ecco le 9 situazioni che lo fanno arrabbiare

Guidare rischia di provocare, specialmente se in città o nelle ore di punta, molto stress nell’automobilista. Ma vi sono alcune situazioni che più di altre, scatenano davvero la sua ira e possono rendere ben poco piacevoli gli spostamenti in auto. Ne sono state individuate nove in particolare, a cominciare dal parcheggio, il più grande problema in città sia per trovare i posti liberi che per il rischio di dover avere a che fare con il parcheggiatore abusivo. Proseguiamo con l’assicurazione, da pagare sempre e che certamente non è gradita agli automobilisti modello che non fanno mai incidenti…in alcuni casi può costare addirittura più del carburante. Al terzo posto troviamo il traffico, che annulla ogni utilità dell’auto ed è odiatissimo da ogni automobilista, specialmente quando si è in ritardo. Gli automobilisti odiano anche le buche, presenti su tante strade e spesso mimetizzate dalla pioggia e che possono causare danni anche molto seri ai veicoli.

Premesso che i limiti di velocità vanno rispettati sempre, nei centri urbani sono ormai particolarmente ridotti, e quando a causa di una strada dissestata l’automobilista riporta danni al veicolo, è difficile dimostrare in comune di avere ragione in quanto l’amministrazione locale si salva dimostrando che non si è attenuto al limite di velocità.

Quando si guida, altro motivo di stress sono i problemi ‘misteriosi’, come le spie che si accendono all’improvviso suggerendo di recarsi dal meccanico, luogo nel quale difficilmente si uscirà senza spendere diverse decine o centinaia di euro. Nei nove punti figura anche lo scandalo Volkswagen con i test sulle emissioni truccate che hanno fatto rimpiangere a tanti automobilisti di aver cambiato l’auto. Concludiamo con i cantieri e gli accessi alle zone Ztl, che creano non pochi problemi alla viabilità obbligando l’automobilista a cercare percorsi alternativi o a lasciare il proprio mezzo fuori dal centro storico.

Ed infine con i ladri da parcheggio, che sottraggono specchietti, pneumatici o cerchioni ma anche tergicristalli e stemmi, provocando per il proprietario dell’auto una serie di spese extra non previste. E tanta rabbia…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*