Autonomia a piccole dosi per i più piccoli…

Infanzia

Autonomia a piccole dosi per i più piccoli…

Il neonato verso i 2-3 mesi comincia a sorridere a quasi tutte le persone che vede, poi mano mano inizia lo svezzamento e questo segna un momento di autonomia per il piccino.

Verso l’ ottavo mese inizia ad assumere un’ identità precisa, provando antipatia , timore verso alcune persone. Di solito lo dimostra irrigidendosi o ritraendosi davanti agli estranei; mentre mostra maggiore attacamento al genitore che più si occupa di lui.

Dai nove mesi inizia a reggersi in piedi, a spostarsi con maggiore facilità, reagendo con felicità alle lodi e agli incoraggiamenti che gli vengono fatti. Amano vedere scomparire e riapparire degli oggetti, cercarli, e chi è socievole lo comincia a evidenziare sorridendo agli adulti e salutando con la manina.

Verso un anno il piccolo è diviso dalla voglia di avere accanto i genitori e dalla voglia di avventurarsi da solo per esplorare…Diventa consapevole dei pericoli e che la mamma anche se si allontana, non è visibile, esiste.

Comincia a superare il distacco della mamma, attaccandosi a qualcosa che possa sostituire la figura materna, come una coperta, un peluche, il cosiddetto “oggetto transizionale”, che conterrà per lui un valore magico e affettivo fino ai suoi 3 anni!!!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche