Avere un migliore amico migliora la salute da adulti COMMENTA  

Avere un migliore amico migliora la salute da adulti COMMENTA  

Teenage girls talking on telephone together

Le amicizie (quelle vere e disinteressate) nascono quasi sempre durante l’adolescenza. E’ questo il periodo della vita in cui si intrecciano relazioni amichevoli lunghe e soddisfacenti, i cui benefici si prolungano anche in età adulta. I vantaggi di avere un migliore amico fin dall’adolescenza sono tanti, sia dal punto di vista fisico che psicologico. Lo ha stabilito una recente ricerca pubblicata sulla rivista “Psychological Science”.


Il dottor Joseph P. Allen, che ha guidato lo studio sull’argomento, sottolinea però che ciò che conta è la qualità, non la quantità. Il positivo influsso di un unico compagno può bastare ad avere ripercussioni benefiche sullo stato di salute da adulti.

Alla ricerca sull’amicizia hanno partecipato 171 studenti, che sono stati intervistati più volte durante gli anni (tra i 13 e i 17 anni e poi a 25, 26 e 27 per indagare sullo stato di salute psico-fisico). Crescere senza un compagno accanto con il quale condividere gli anni dell’adolescenza e quelli successivi rende più esposti a potenziali sintomi di depressione e ansia.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*