Babel Film Festival, concorso sul cinema delle minoranze a Cagliari COMMENTA  

Babel Film Festival, concorso sul cinema delle minoranze a Cagliari COMMENTA  

La mattina del 3 febbraio 2010, al Cinema Spazio Odissea di Cagliari sarà presentata la prima edizione del “Babel Film Festival“, concorso cinematografico internazionale destinato a promuovere e favorire il confronto tra le comunità che si riconoscono nelle minoranze linguistiche e culturali, i cui dialoghi siano in una lingua minoritaria, dialetto, slang, lingua morta, linguaggio dei segni o qualsiasi lingua non ufficiale.

Il Festival è suddiviso in due sezioni: fiction (non superiore ai 45 minuti) e documentario (senza limiti di durata). Possono partecipare gratuitamente registi di ogni nazionalità e età e opere sia già distribuite che inedite. I temi sono liberi, unico vincolo è la lingua, che deve essere espressione di una minoranza linguistica e deve essere presente in almeno il 70% dei dialoghi e dei testi (i film devono essere sottotitolati in italiano o inglese).

20 film selezionati per ogni categoria saranno ammessi alle fasi conclusive di valutazione e proiettati nelle sedi dei Circoli del Cinema sardi, mentre le proiezioni conclusive e la premiazione si svolgeranno a Cagliari.

I migliori lavori per ognuna delle due categorie saranno premiati da una giuria internazionale con 3.000€. Sono previsti anche un premio del pubblico di 1.500€, assegnato da una giuria composta dagli iscritti dei circoli del cinema FICC presenti in Sardegna, e un premio Città di Cagliari 2.000€. Un premio speciale, un workshop in regia, fotografia, montaggio o sceneggiatura alla NUCT di Roma, presso Cinecittà, è infine riservato agli autori sardi dalla giuria Babel e dalla NUCT.

I lavori potranno essere presentati entro il 31 luglio 2010.

La scheda di iscrizione e il bando di concorso sono disponibili sul sito www.babelfilmfestival.com.

L'articolo prosegue subito dopo

[Immagine della locandina dell’evento. Per richiederne l’eventuale rimozione contattare la redazione]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*