Baby star finite male: ecco chi sono e come sono scomparse dagli schermi

Curiosità

Baby star finite male: ecco chi sono e come sono scomparse dagli schermi

baby star

Sono purtroppo molte le baby star che da momenti di grande celebrità sono passate a un futuro poco dorato. Ripercorriamo insieme alcune dello loro storie.

L’ultima brutta notizia riguardante la perdita di una baby star del cinema è arrivata il 23 aprile 2017. Si tratta di Erin Moran, la dolce “Sottiletta” di Happy Days. La donna è stata trovata morta nelle vicinanze del camping dove viveva in condizioni molto disagiate.

Purtroppo, come lei sono molte le star che sono passate dalla celebrità a un futuro non proprio dorato. Fa ancora più effetto, poi, quando si viene a sapere che ad avere una fine tragica sono le baby star, i piccoli prodigi del cinema e della tv, che seguivamo e con i quali siamo magari cresciuti. Sono tanti, purtroppo, gli attori morti giovani, spesso proprio all’apice della carriera, altre volte dopo una lenta discesa verso il dimenticatoio. Alcune di queste baby star hanno perso la vita in brutti incidenti stradali, altre ancora per abuso di stupefacenti e overdose. C’è anche chi, fra di loro, ha scelto di suicidarsi. E e chi è stato ucciso.

Altre, invece, sono ancora in vita, ma insieme al successo hanno perso anche il denaro e la serenità, finendo magari a dormire per strada.

Dal mitico Alfa Alfa delle Simpatiche canaglie al Leroy Johnson di Saranno famosi, fino alla bambina di Tre nipoti e un maggiordomo. L’elenco delle baby star finite male è davvero molto lungo. Ecco allora le storie di alcune giovani celebrità di Hollywood, che dalla fama in giovanissima età hanno ricevuto solo dolori e una fine tragica.

Baby star con una tragica fine

Erin Marie Moran (1960-2017)

La “Sottiletta” di Happy Days, è la prima di questo elenco di giovani attori che trovarono il successo in giovane età, ma che sono finiti in malo modo. Dopo aver debuttato nella pubblicità e lavorato come caratterista nel cinema, Erin divenne nota al grande pubblico per la parte della sorella minore di Richie Cunningham in Happy Days. Da quel momento, però, la carriera dell’attrice subì una battuta d’arresto, fino alla tragica fine.

Happy Days

I personaggi di Tre nipoti e un maggiordomo

Vediamo Cissy (Kathy Garver), Buffy (Anissa Jones), Jody (Johnny Whitaker) e il maggiordomo Giles French (Sebastian Cabot). La serie ebbe un grande successo, ma il futuro fu orribile per almeno uno degli attori più giovani.

Schermata 2017-05-19 alle 09.18.23

Mary Anissa Jones (1958-1976)

Mary fu scritturata a soli otto anni per la parte di Buffy.

Dopo la fine della serie nel 1971, Mary fece un provino per il ruolo di Regan MacNeil ne L’esorcista. Ma la parte fu affidata a un’altra attrice. Perse anche la parte in Taxi Driver che andò poi a Jodie Foster. La Jones lasciò lo spettacolo e si rimise a studiare. A 18 anni, dopo aver guadagnato 180mila dollari dal fondo creato per lei all’inizio del suo lavoro in tv, andò a vivere con il fratello. In quello stesso anno venne trovata morta durante un party. Il referto medico parlò di overdose da cocaina e altre droghe.

Schermata 2017-05-19 alle 09.19.38

Il cast di Il mio amico Arnold

Vediamo Arnold (Gary Coleman), Willis (Todd Bridges), il padre Philip Drummond (Conrad Bain) e la figlia naturale Kimberly (Dana Plato). A finire male fu proprio Dana. La donna venne trovata in fin di vita dal fidanzato l’8 maggio 1999 nella roulotte dove abitava. La causa della morte fu un’overdose di farmaci.

Una fine tragica coinvolse anche il figlio di Dana, Tyler Lambert, che nel 2010 si sparò un colpo di fucile in testa. Accadde 11 anni dopo la morte della madre. Aveva 25 anni ed era un aspirante rapper.

Schermata 2017-05-19 alle 09.22.02

Alfa Alfa delle Simpatiche canaglie

Uno dei personaggi più noti ed esilaranti delle Simpatiche canaglie era Alfa Alfa. Il buffo bambino dal ciuffo in testa era interpretato da Carl Switzer tra il 1935 e il 1947. Diventato adulto, Carl preferì la professione dell’allevatore di cani da caccia e di guida forestale. Nel 1959, durante una banale lite, un uomo gli sparò e lo colpì all’inguine. L’incidente gli provocò una forte emorragia che lo uccise sul colpo. Anche Harold, fratello di Carl Switzer, recitò nelle Simpatiche canaglie. E anche lui finì suicida, dopo aver a sua volta ammazzato un uomo.

Schermata 2017-05-19 alle 09.25.14

[fonte: Io Donna]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche