Bacio sotto il vischio: come fare e organizzare il momento

Guide

Bacio sotto il vischio: come fare e organizzare il momento

Viene da popoli antichi la tradizione di baciarsi sotto il vischio a Natale oppure a mezzanotte del Capodanno: ecco come propiziarsi l’amore.

In diversi paesi del mondo esiste la tradizione di baciarsi sotto il vischio a Natale, in altri a Capodanno. A farlo devono essere le coppie e rigorosamente allo scoccare della mezzanotte che introduce il nuovo anno. Il vischio è una pianta che simboleggia la prosperità, ecco perché la si sceglie per compiere questo rito scaramantico. La tradizione risale addirittura agli antichi Celti, che consideravano la pianta del vischio come una manifestazione del Divino e quindi simbolo di buona sorte, soprattutto nei rapporti d’amore.

Il gesto del bacio sotto il vischio è stato invece introdotto dal popolo dei Druidi nel Nord Europa: se due nemici si incontravano sotto una pianta di vischio dovevano riporre le armi e sancire la tregua con un bacio. Da allora questa tradizione ha fatto il giro del mondo, arrivando anche da noi.

Come fare per baciare il nostro innamorato o la persona che ci piace sotto il vischio? Dovremmo procurarci questo arbusto e posizionarlo in modo che, al momento del brindisi, possiamo prenderne un po’ per auspicio di amore verso il nuovo anno.

Se la persona che ci piace non sa ancora del nostro sentimento, fatela capitare lì sotto per caso, e poi con un bacio scoprirà tutto. Carina come idea, no?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...