Bad Boy Balotelli

Inter

Bad Boy Balotelli

Balotelli di spalle;la curiosa maglietta di rivendicazione italica

Mario Barwuah Balotelli è attualmente un giocatore del Manchester City.

Il giocatore è sicuramente un campione a livello tecnico, però a livello caratteriale deve ancora maturare moltissimo.

Il rapporto con l’Inter si era spezzato nella magica notte di Inter – Barcellona del 20 aprile 2010, dove l’Inter inizialmente in svantaggio per 1 rete a 0 aveva poi vinto la partita per 3 reti a 1.

Mario entrava in campo negli ultimi 15 minuti per sostituire uno stremato Milito; nelle fasi conclusive della partita gestiva male un contropiede e per questo veniva fischiato dal pubblico nerazzurro.

In un raptus di follia il ragazzo si toglieva la maglia e la gettava via, con questo gesto di rabbia reagiva ai fischi dei suoi tifosi.

Questo fatto provocava però un duro scontro con la tifoseria e con i compagni dello spogliatoio.

Il 13 agosto del 2010 veniva ufficializzato il suo trasferimento al Manchester City, dove ritrovava Roberto Mancini, il tecnico che lo aveva lanciato in serie A.

L’approccio con il campionato inglese non era però dei migliori, i tabloid infatti condannavano il suo comportamento sopra le righe, diverse le situazioni imbarazzanti che sono accadute in Inghilterra.

Dai litigi con compagni ed allenatore ai comportamenti bizzarri fuori dal campo, come quello che ha portato ad incendiare l’appartamento dove abitava.

Insomma il giocatore è sicuramente fra i migliori attaccanti europei, a livello caratteriale deve comunque ancora migliorare, non a caso anche il ct della nazionale Prandelli ha chiesto al ragazzo maggiore concentrazione.

Si parlava tempo fa di un suo probabile ritorno in Italia al Milan, squadra per la quale ha sempre dimostrato una certa simpatia.

Si è anche parlato recentemente di un suo ritorno all’Inter; complice l’ultimatum che sembra essere stato intimato a Mancini, se il tecnico non dovesse riuscire a vincere il campionato, dopo aver ottenuto tutti i giocatori richiesti verrebbe esonerato.

Mancini avrebbe così chiesto a Moratti se vi fossero i presupposti per un suo ritorno all’Inter, nel caso porterebbe con sè come dote il forte giocatore italiano.

Se Balotelli riuscisse a disciplinarsi e a fare ammenda dei suoi errori, sarebbe un duplice colpo per l’Inter.

Vi sono comunque diversi dubbi che accompagnerebbero questo ritorno, al di là dell’aspetto economico, infatti colpisce il fatto che mentre i giornali inglesi parlano di tensioni fra il giocatore e l’allenatore; questi sembra volerlo portare in Italia.

Il carattere certamente non manca a Balotelli ne è simpatica riprova la maglietta che ha sfoggiato recentemente, quasi a rivendicare l’orgoglio di essere italiano, cosa rara di questi tempi e che può solo fare piacere.

Una curiosità; Balotelli è nato il 12 agosto del 1990, nonostante la sua giovane età però può vantare un invidiabile palmares:

3 campionati italiani, 1 coppa Italia, 1 supercoppa Italia, 1 Champions League con l’Inter.

1 coppa d’Inghilterra con il Manchester City.

Questi solo i trofei di squadra maggiori.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.