Bagnare sempre il cavolo COMMENTA  

Bagnare sempre il cavolo COMMENTA  

nullColtivato in luoghi asciutti e caldi non resiste a lungo. Si tratta infatti di piante resistenti al freddo invernale che però richiedono piena luce e ottima esposizione al sole così che possano godere delle migliori temperature . Restano senza problemi sotto la neve e solo le foglie possono mostrarsi leggermente appassite, pur essendo in grado di riprendersi.

Leggi anche: Piante grasse da appartamento: come curarle

Solo il gelo può rovinarli se li sorprende bagnati. Un errore molto comune è quello di sospendere le bagnature in periodo invernale. In realtà in questo periodo la pianta è in attività e non in stato di riposo vegetativo e, non innaffiando, rischia di soffrire di siccità.

Leggi anche: Come coltivare semi di chia

E’ quindi importante bagnare con regolarità così da mantenere il terreno fresco, distribuendo l’acqua nelle ore più calde senza mai infracidire il terreno perché non geli.

Leggi anche

Cosa preparare per Babbo Natale
Casa

Cosa preparare per Babbo Natale

Tutti i bambini del mondo sanno che fatica e che lungo viaggio affronta Babbo Natale per portare a loro i regali. Ecco cosa preparare per accoglierlo Tutti conosciamo la tradizionale favola di Babbo Natale che scende giù dal camino, portando con sé il suo immancabile sacco pesante e grosso pieno di regali per tutti i bambini buoni. La tradizione tedesca racconta che i bambini lasciavano degli stivali ripieni di carote, zucchero e paglia per le renne di Babbo Natale davanti al camino. Per ricambiare il loro affetto e la loro premura, lasciava dei regali. Invece in Islanda, è tutta un'altra Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*