Balliamo il Jive - Notizie.it

Balliamo il Jive

Danza

Balliamo il Jive

Tra i balli latino americani è sicuramente quello più dinamico e vivace. Nonostante il suo carattere brioso, è caratterizzato da una esecuzione piuttosto elegante. In poche parole si bruciano diverse calorie, ma con stile.

Il passo base che lo caratterizza è lo chassè, che nella maggior parte delle figure viene eseguito due volte, doppio chassè. Come nel Cha Cha Cha, su due battiti musicali si eseguono tre passetti, ma nel Jive il valore dei passi è diverso. In pratica su di un battito musicale si eseguono due passetti, il primo che vale 3/4 di battito, il secondo 1/4 di battito.

Si comincia portando il peso su di un piede all’indietro (destro per la donna, sinistra per l’uomo), si trasferisce il peso sull’altro piede sul posto, poi si eseguono gli chassè.

Il modo convenzionale di contare i passi è 1, 2, 3 e 4, 5 e 6.

1 – un battito musicale

2 – un battito musicale

3 e 4 – 3/4 di battito, 1/4 di battito, 1 battito

5 e 6 – 3/4 di battito, 1/4 di battito, 1 battito

Ma si possono contare più semplicemente 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, rammentando però la suddivisione dei battiti.

E’ più semplice a farsi che a dirsi.

La postura del corpo è diritta, leggermente inclinata in avanti, le ginocchia devono essere flessibili per consentire il “molleggio” necessario per l’esecuzione dei passi, le braccia accompagnano i movimenti di torsione del corpo.

Obbligatorio il sorriso!

All’interno del ballo vengono inserite le varie figure, semplici e meno semplici.

E’ un ballo molto divertente, adrenalinico, che può essere interpretato in coppia o in gruppo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lampada di Birmingham
Cultura

L’enorme lampada di Birmingham illumina la città

23 ottobre 2017 di Notizie

Quale sarebbe la vostra reazione di fronte a un’enorme lampada da tavolo posizionata in centro alla città? Non è così difficile che vi accada a Birmingham. Sapete perché? Perché Oldenburg si è messo all’opera.