Balotelli afferma di avere avuto contatti con Inter e Milan COMMENTA  

Balotelli afferma di avere avuto contatti con Inter e Milan COMMENTA  

Mario Balotelli non cessa mai di stupire. Dopo aver fatto infuriare Roberto Mancini per il suo vizio di fumare, non proprio il massimo per un atleta, il giovane attaccante del Manchester City se ne è uscito con una dichiarazione abbastanza discutibile. Ha infatti detto in una intervista al “Daily Mail”che qualora la sua società decidesse di cederlo, potrebbe anche tornare in Italia. Nel nostro paese, infatti, Inter e Milan, sempre a suo dire, avrebbero già fatto passi per sondare la possibilità di riportarlo in patria. Per parte interista, Balotelli ha precisato di aver parlato con Massimo Moratti e che nel corso di questa discussione, il presidente nerazzurro gli avrebbe detto che lo riprenderebbe in un istante. Poi, però, nella stessa intervista, afferma: ” ‘Non sto pensando ad un ritorno in Italia, anche se ho già avuto dei contatti con Milan e Inter. Il Napoli? Amo la città, ma ci sono altri clubs in Spagna e Inghilterra che mi cercano”. Al minimo, le parole di Balotelli sono contraddittorie e sarebbe interessante sapere se sono state concordate con il suo manager, Mino Raiola, grande specialista nell’imbastire affari intorno ai suoi assistiti. Non ci sarebbe da stupirsi eccessivamente se, nei prossimi mesi, la tensione intorno a Balotelli e alle sue improvvise alzate di ingegno arrivasse a livelli di guardia, consigliando il Machester City a cederlo al miglior offerente. Con Raiola di mezzo, le sorprese sono all’ordine del giorno.

Leggi anche: Foto hard Diletta Leotta, la reazione di Balotelli


Mario Balotelli
Mario Balotelli

Leggi anche

Il presidente del Coni Giovanni Malagò
Sport

Calcio. Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln

Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln   Ammonta a 4,5 milioni di euro il taglio che il CONI ha deciso per contributi annuali alla Figc. Da 37,5 mln, si passa a 33 per l'anno 2017. E' quanto si é appreso al termine della riunione sui contributi che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha tenuto oggi con i presidenti federali. Su 44 federazioni coinvolte, l'unica a presentare segno meno è proprio la Figc. Per altre 13 contributi invariati, mentre 30 ottengono un aumento. Tra queste, le più premiate sono quelle che hanno portato maggiori risultati a livello olimpico: nuoto, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*