Bambina si arrende al giornalista scambiando la macchina fotografica per un’arma

News

Bambina si arrende al giornalista scambiando la macchina fotografica per un’arma

Le foto di tempi di guerra sono tra le più suggestive, e questa immagine non è diversa – soprattutto perché si tratta di una bambina.

Il volto da angelo, gli occhi tristi e le braccia alzate, terrorizzata da una macchina fotografica che viene scambiata per un’arma.

La fotografia è stata condivisa in tutto il web da quando è stato pubblicato Martedì scorso sull’account Twitter di Nadia Abu Shaban, un fotoreporter con sede a Gaza.

Da allora, è stato retweettato più di 15.000 volte ricevendo 1.600 commenti.

Un utente però ha rintracciato la fotografia che è risultata essere di un giornale, fotogrfata dal fotoreporter turco, Osman Sağırlı.

L’uomo ha raccontato la bambina di quattro anni chiamata Hudea è stata fotografato al campo profughi Atmeh in Siria nel dicembre dello scorso anno.

Hudea aveva viaggiato al campo – circa 10 km dal confine turco – con la madre e due fratelli, a circa 150 km dalla loro casa a Hama.

Sağırlı ricorda ancora che lo sguardo di paura negli occhi della piccola Hudea era reale.

“Io sto usando un teleobiettivo, e ha pensato che fosse un’arma.

“Mi sono reso conto che era terrorizzata dopo aver scattato, ho guardato la foto.

“Normalmente i bambini scappano, nascondono i loro volti o sorridono quando vedono una macchina fotografica.”

L’immagine è stato pubblicato sul giornale Türkiye di gennaio, dove Sağırlı ha lavorato per 25 anni, coprendo guerra internazionale e disastri naturali, e si è diffuso rapidamente sui social media di lingua turca.

1 Trackback & Pingback

  1. Bambina si arrende al giornalista scambiando la macchina fotografica per un’arma | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche