Bambini allattati al seno “hanno le stesse probabilità di avere allergie” COMMENTA  

Bambini allattati al seno “hanno le stesse probabilità di avere allergie” COMMENTA  

L’allattamento al seno non protegge i bambini contro l’asma o allergie in via di sviluppo, dicono i ricercatori.

Una delle indicazioni sulla salute del latte materno è che aumenta il sistema immunitario di un bambino e può aiutare a proteggere contro le infezioni respiratorie.


Ma i ricercatori canadesi hanno scoperto che l’allattamento al seno esclusivo e prolungato non ha avuto alcun effetto sull’asma e le allergie quando i bambini raggiungono l’età di sei anni.

Lo studio è pubblicato sul British Medical Journal online.

La maggior parte dei bambini che bevono latte artificiale in poche settimane e meno della metà delle madri che allattano al momento il loro bambino è di sei settimane.

Solo una donna su quattro allatta ancora fino a sei mesi.
Il nuovo studio ha coinvolto bambini nati da madri nel 1996 e nel 1997, che sono stati divisi in due gruppi.

L'articolo prosegue subito dopo

Un gruppo ha avuto un aiuto supplementare con l’allattamento al seno da parte del personale negli ospedali e policlinici, mentre il secondo gruppo ha seguito la prassi normale.
All’interno del primo gruppo c’è stato un forte aumento del numero di donne che allattano esclusivamente a tre mesi e sono allattati al seno più a lungo.
All’età di sei anni tutti i bambini sono stati testati per l’asma e la maggior parte di loro aveva fatto test cutanei per le allergie agli acari della polvere, gatti, polline di betulla ed erbe miste.
Il Dr Michael Kramer, che ha guidato la ricerca presso il Children Hospital di Montreal, ha ammesso la questione se l’allattamento al seno dei bambini li protegge.
Ma egli ha detto: “I risultati di questo ampio studio indicano che un intervento sperimentale per promuovere l’allattamento al seno non ha ridotto il rischio di febbre da fieno, asma o eczema nonostante i forti aumenti nella durata ed esclusività dell’allattamento al seno”.
Ha detto che i risultati andavano contro gli studi che mostrano che l’allattamento al seno prolungato ed esclusivo riduce il rischio, anche se le prove più recenti anche suggerito che potrebbe aumentare le probabilità di asma e patologie correlate.

Hanno detto: “I nostri risultati sottolineano l’importanza di cercare altre spiegazioni per la recente epidemia di allergie e asma.”
Un portavoce presso il Dipartimento di Sanità ha dichiarato: “L’allattamento al seno è la migliore forma di nutrizione per i bambini e ha diversi benefici per la salute.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*