Bambini e un corretto uso televisione COMMENTA  

Bambini e un corretto uso televisione COMMENTA  

Guardare la televisione è diventato un comportamento quasi automatico e un’abitudine ormai entrata a far parte del vivere comune. Una routine che spesso gli adulti si domandano se dovrebbe o meno entrare a far parte della vita dei bambini. L’uso eccessivo della televisione è un qualcosa che come ogni eccesso può portare ha delle conseguenze negative ma un suo corretto utilizzo potrebbe presentare dei risvolti positivi per la crescita dei più piccoli.

Il ruolo degli adulti

Di fondamentale importanza è il ruolo che gli adulti andranno a ricoprire nel guidare i bambini verso un buon utilizzo della televisione. Questi dovranno aiutarli nella scelta dei programmi cercando di fargli conoscere trasmissioni che gli possono interessare e adatti alla loro età. Guardare la tv insieme, aiutarli nell’interpretazione di ciò che viene visto, sono altre azioni che possono aiutare i più piccoli per lo sviluppo di un atteggiamento attivo nei confronti dell’immagini e delle emozioni che queste possono suscitare. La quantità di tempo, circa un’ora al giorno, e la fascia oraria, nella quale il bambino può guardare la televisione, sono degli aspetti che è necessario non trascurare. Per questo un utile alleato può essere il videoregistratore, sia per valutare i programmi prima di farglieli vedere e sia perché una trasmissione precedentemente registrata può essere riprodotta nella casca oraria e per la durata che si vuole.

Consigli utili

La televisione non deve essere accesa durante le ore dei pasti, momento che potrebbe rappresentare uno spazio di dialogo tra adulti e bambini

Il telecomando deve essere sempre tenuto dagli adulti e mai lasciato nelle mani dei più piccoli.

Il televisore non dovrebbe essere sistemato nella loro camera.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*