Bambini nati in ritardo: “due volte più probabilità di sviluppare ADHD nella prima infanzia COMMENTA  

Bambini nati in ritardo: “due volte più probabilità di sviluppare ADHD nella prima infanzia COMMENTA  

I bambini che trascorrono troppo tempo nel grembo materno hanno due volte più probabilità di soffrire di problemi comportamentali nella prima infanzia, hanno messo in guardia i ricercatori.


Il rischio aggiunto è simile a quello di essere nato prematuramente, che è noto per provocare problemi sanitari e emotivi.
Il primo studio di questo tipo ha scoperto che i bambini nati dopo una gravidanza di 42 settimane hanno due volte più probabilità di avere problemi a lungo termine rispetto a quelli nati dopo circa 40 settimane – la durata normale di una gravidanza.


Uno studio nei Paesi Bassi ha scoperto che i bambini in ritardo hanno due volte più probabilità di soffrire di ADHD.
I ricercatori, dai Paesi Bassi, dicono che i risultati possono essere dovuti alla placenta che non fornisce sufficienti sostanze nutritive e ossigeno dopo 40 settimane.

Il loro studio ha seguito il progresso di 5.145 bambini a Rotterdam per tre anni indagando sul rapporto tra la lunghezza del tempo trascorso nel grembo materno e comportamentali a lungo termine e problemi emotivi.

L'articolo prosegue subito dopo


Essi hanno scoperto che 382 bambini (7 per cento) sono nati post-termine, o oltre 42 settimane. Il più lungo tempo trascorso in grembo era di 43,7 settimane.
Tra gli altri, 226 (4 per cento) sono nati pre-termine, che è classificato come prima di 37 settimane.
I genitori dei bambini hanno compilato questionari sul loro comportamento dopo 18 e 36 mesi. I ricercatori hanno scoperto che entrambi i bambini post-termine e pre-termine sono a rischio maggiore di problemi comportamentali ed emotivi in queste fasi.

I bambini nati post-termine hanno quasi due volte più probabilità che, come i bambini nati circa 40 settimane per avere tali problemi, anche deficit di attenzione e iperattività (ADHD). I sintomi includono l’impulsività, irrequietezza e iperattività.
Il dottor Hanan El Marroun ha detto: ‘I bambini nati troppo tardi, hanno più del doppio delle probabilità di avere l’ADHD clinica.’ Ha aggiunto che il rischio per i nati troppo presto è ‘simile’.

‘Eravamo consapevoli di potenziali complicazioni causate da bambini nati prematuramente, ma questi risultati suggeriscono che c’è anche un rischio maggiore di problemi a lungo termine tra i bambini nati troppo tardi’, ha avvertito.
Il dottor El Marroun ha detto che il tasso complessivo di problemi emotivi e comportamentali è stato del 2 per cento, sale al 4 per cento tra i bambini precoci e tardivi.

Ha spiegato che coloro che trascorrono più di 40 settimane nel grembo materno tendono ad essere più grandi. La placenta ‘vecchia’ non può fornire il livello di nutrienti e di ossigeno di cui hanno bisogno, ha detto, che può portare a anomalo sviluppo fisico, emotivo e comportamentale.

Ha suggerito che, ‘sulla base delle nostre scoperte e le ricerche precedenti, sarebbe opportuno indurre il travaglio o offrire un taglio cesareo’ tra le 40 e 41 settimane, ‘perché potrebbe ridurre i problemi emotivi e ha il vantaggio di anticipare un po’ delle complicanze”.
La ricerca è pubblicata in International Journal of Epidemiology.

Leggi anche

2 Commenti su Bambini nati in ritardo: “due volte più probabilità di sviluppare ADHD nella prima infanzia

  1. Secondo me sono tutte balle chi nasce dopo ha capito che quando esce dal pancione e' già pieno di debiti e quindi aspetta….Tranquilla nascera' quando sara' il momento!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*