Bambini scomparsi: i 10 casi più famosi della storia

Cronaca

Bambini scomparsi: i 10 casi più famosi della storia

Bambini scomparsi

I bambini scomparsi aumentano di giorno in giorno. Andiamo a vedere i 10 casi più inquietanti di sempre, analizzando le possibili cause e le statistiche degli ultimi anni.

Sono davvero tanti i bambini scomparsi in tutto il mondo. Infatti secondo le ultime statistiche, ogni anno in Europa si registrano ben 270 mila segnalazioni di bambini scomparsi. Dal lontano 1974 nel nostro territorio italiano sono 15.117 i minorenni scomparsi e mai rintracciati (di cui 13.489 stranieri, e 1.628 italiani).

Ma non succede solo in Italia. Infatti negli Stati Uniti il fenomeno è altrettanto preoccupante, con ben 450 mila segnalazioni da parte della gente, per quanto riguarda i minorenni scomparsi.

In occasione della Giornata Internazionale dei Bambini scomparsi, il Telefono Azzurro ha reso noto alcuni dati davvero molto interessanti. Si stima che in Europa, ogni due minuti, un minore scompare, con una percentuale del 54% riguardo segnalazioni per fughe da casa, ed un 29% di casi di sottrazione parentale. Ma ora andiamo a vedere i 10 casi più inquietanti di sempre.

Bambini scomparsi: 10 casi

Sergio Isidori (scomparso nel 1973 a Macerata);

Pasquale Profidia (scomparso nel 1990 a Caserta);

Santina Renda (scomparsa nel 1990 a Palermo);

Mariano Farina (scomparso nel 1992 a Palermo);

Salvatore Colletta (scomparso nel 1992);

Domenico Nicitra (scomparso nel 1993 a Roma);

Bruno Romani (scomparso nel 1995 a Roma);

Giuseppe Sammiceli (scomparso nel 2000 a Catania);

Luigi Sebillo (scomparso nel 2003 in Calabria);

Denise Pipitone (scomparsa il 1 Settembre 2004)

Statistiche

Le segnalazioni dei vari bambini scomparsi, riguardando principalmente casi di fuga (circa il 57%) e rapimento (23%).

La maggior parte delle volte, i bambini scappano dai centri d’accoglienza in cerca di sopravvivenza diventando però vittime di abuso e sfruttamento sessuale da ignoti.

Nel nostro territorio è attivo il Telefono Azzurro, che in occasione del Missing Children’s Day, ha presentato un dossier sul tema in merito. Infatti dal 2009 ad oggi, la linea 116 000 è affidata al Telefono Azzurro, con ben 1816 nuove segnalazioni di scomparsa, ritrovamenti, avvistamenti e aggiornamenti sui relativi casi.

Uno degli obiettivi del sistema è proprio quello di incrementare la capacità di risposta ai bisogni e riduzione dei rischi specifici cui sono esposti tutti i bambini, con un rafforzamento e ampliamento delle attività e delle competenze offerte. In questi ultimi due anni, il Sistema Telefono Azzurro ha registrato un incremento esponenziale delle segnalazioni di allontanamento dai centri di accoglienza da parte dei minori stranieri non accompagnati.

Le stime parlano chiaro! Dal 1° Gennaio al 31 Marzo 2017, circa il 79,63% dei casi gestiti dalla linea 116 000 di Telefono Azzurro ha riguardato casi di fuga/scomparsa di minori stranieri non accompagnati, mentre nel primo trimestre del 2107 si sono registrate ben 87 segnalazioni di scomparsa.

Rosalba Ceravolo è tra i responsabili del servizio 116 000 Italia, spiegando le possibili cause che portano alla scomparsa dei bambini ed i numeri dei casi accertati nel territorio italiano:

“Le segnalazioni relative ai casi di scomparsa nel 2016 sono stati 256 tra bambini italiani e stranieri: i casi principali riguardano le fughe da casa e da istituto, i minori stranieri non accompagnati, le sottrazione nazionali o internazionali da parte di uno dei due genitori, e allontanamento volontario.

Al numero di ascolto arrivano i casi per i quali le forze dell’ordine, o un familiare attivano un servizio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche