Bambino, 2 anni, allergico al cibo, anche l ‘odore di pizza’ può mandarlo in stato di shock COMMENTA  

Bambino, 2 anni, allergico al cibo, anche l ‘odore di pizza’ può mandarlo in stato di shock COMMENTA  

Christopher Merrett, 2 anni, ha allergie alimentari gravi che anche l’odore della pizza lo può mandare in shock anafilattico potenzialmente mortale.

Il bambino di Colchester in Essex, è stato ricoverato in ospedale dopo aver toccato un carrello della spesa che aveva tracce minime di latte su di esso e anche gli ingredienti in plastilina, colori e pastelli possono scatenare una reazione allergica grave.

Christopher Merrett, nella foto con la madre Michelle, è allergico al latte, uova, grano, istamine e solfiti, che si trovano nella frutta dolce e secca.
La madre Michelle, 35 anni, sta utilizzando la sua conoscenza ritrovata per aiutare altre famiglie ad acquistare alimenti anallergici specializzati importati dall’America.


La signora Merrett ha detto che per primo comprese che qualcosa non andava con suo figlio quando fu svezzato dal latte materno a sei mesi.


Christopher continuava ad avere infezioni e ha mangiato latte di soia, a cui era anche allergico. I test hanno rivelato che è anche allergico a uova, grano, istamine e solfiti, che si trovano nella frutta dolce e secca.

L'articolo prosegue subito dopo


Ha detto che suo figlio ha trascorso tre settimane in ospedale dopo essere stato seduto in un carrello del supermercato che aveva piccole tracce di latte.

Ha aggiunto: ‘Sembrava pulito. Lo abbiamo messo in là e in pochi minuti il le mani sono divenatate blu e sapevamo che c’era qualcosa di terribilmente sbagliato.

‘Ci siamo resi conto, allora che doveva aver messo le dita in bocca dopo aver toccato il carrello su cui c’era una sorta di prodotto lattiero-caseario.’

La signora Merrett ha detto: ‘Non possiamo avere la pizza quando è in casa in quanto la sua allergia si sactena solo con l’odore. Mi ricordo di essere andata a Pizza Hut per il compleanno di mia figlia e Christopher tossiva e sputacchiava, non appena siamo arrivati lì, ma è stato solo ora mi rendo conto che è perché era allergico. ‘

La signora Merrett e suo marito Michael, 47 anni, hanno passato ore a leggere le etichette degli ingredienti e con una accurata ricerca su internet hanno cercato di trovare cibo per loro figlio.

La coppia, che ha anche una figlia più grande Katie, portano una penna speciale con loro per somministrazione di farmaci salvavita nel caso in cui il loro figlio va in shock anafilattico.

Christopher è andato alla scuola materna, quand ha mangiato è stato accidentalmente al formaggio ed è finito in ospedale. Sua madre ora teme che cosa accadrà quando va a scuola.

‘Abbiamo un amico in Scozia, il cui figlio ha allergie anche gravi e da quando ha iniziato la scuola è stato ricoverato in ospedale quattro volte. Si tratta di una preoccupazione. ‘

La coppia ha ora istituito un sito web chiamato AllergyEssex.co.uk per aiutare altri genitori.
La signora Merrett ha detto: ‘Abbiamo dovuto completamente rieducare noi stessi su quello che può e non può avere e poi c’è sempre il timore di contaminazione incrociata.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*