Bambino rifugiato aiuta cane e aspetta l’arrivo dei soccorsi

Animali

Bambino rifugiato aiuta cane e aspetta l’arrivo dei soccorsi

Bambino rifugiato aiuta cane e aspetta l'arrivo dei soccorsi
Bambino rifugiato aiuta cane e aspetta l'arrivo dei soccorsi

Ecco la storia di questo bambino rifugiato di 8 anni che ha aiutato, per strada, un cane ferito. E’ restato accanto a lui fino all’arrivo dei soccorsi.

Si chiama Hüseyin el-Hasan, ha 8 anni e ora vive in Turchia. Hüseyin è un rifugiato dalla guerra che sta straziando la Siria. Ed è stato purtroppo costretto a vivere situazioni molto più dure di tanti altri bambini della sua stessa età. Eppure, nonostante il suo passato difficile, questo bambino è stato in grado di provare compassione per gli altri e di preoccuparsi per loro. Ecco cosa gli è successo.

Hüseyin, camminando per la strada vicino alla sua casa adottiva nella città di Kilis, ha visto un cane disteso terra. Era evidente che l’animale era stato investito da un’auto. Avrebbe potuto chiudere gli occhi e tirar dritto. Ma quel cane ferito, da solo in mezzo alla strada, gli ha stretto il cuore. Hüseyin, perciò, è andato ad aiutarlo. Sebbene ci fosse ben poco che potesse fare per alleviare le sofferenze del cane, il bambino ha voluto provarci comunque. E’ andato a casa, ha preso una coperta e l’ha sistemata sopra il corpo tremante della povera bestiola. Poi, ha subito avvertito gli altri, chiedendo loro aiuto ma senza lasciare da solo il cane, nemmeno per un minuto. E’ rimasto lì fino a quando non sono accorsi sul posto i veterinari.

Quando i veterinari sono arrivati, hanno preso il controllo della situazione, sollevando il piccolo Hüseyin dal suo incarico. Il cane è stato poi portato via per essere curato. Sfortunatamente, l’animale morì poco dopo a causa della gravità delle ferite. Secondo i racconti del persone vicine a Hüseyin, questo scoppiò in lacrime quando venne a sapere che il cane che lui aveva aiutato con tanto affetto e attenzione non era riuscito a sopravvivere. Ma le buone azioni di Hüseyin non sono passate inosservate all’interno della comunità.

Pochi giorni dopo l’accaduto, Cuma Özdemir, sindaco della città, è andato a trovare Hüseyin a casa per rendergli onore di quanto aveva fatto per il cane. In merito, Özdemir ha dichiarato che il gesto del bambino, anche se può apparire poco comune a molte persone, ha rivelato un elevato grado di umanità. E nel corso di quella semplice cerimonia, Hüseyin ha ricevuto delle coperte nuove in segno di gratitudine da parte di tutti, autorità e gente del luogo.

Come aiutare un cane investito per strada

Come possiamo renderci utili quando ci imbattiamo in un cane ferito lungo la strada? La prima cosa da fare è procurarsi uno straccio o panno per bloccare eventuali emorragie o gli arti dell’animale. Se possiamo spostare il corpo, è importante farlo con molta delicatezza e, possibilmente, senza peggiorare la situazione. Questo aiuterà a sgomberare la strada e a soccorrere l’animale in un posto più sicuro. Dobbiamo poi tenere la ferita il più pulita possibile, evitando il contatto con corpi estranei, terra o polvere. Se il cane ha gli arti fratturati, lo vedremo zoppicare e sicuramente si rifiuterà di farsi toccare nella zona dolorante. In questo caso, sarà necessario l’intervento del veterinario.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...