Bambino sordo multato, ma aveva l’abbonamento

Cronaca

Bambino sordo multato, ma aveva l’abbonamento

multa firenze

Un bambino sordo è stato multato dal controllore sull’autobus, ma aveva l’abbonamento. Il ragazzino, di 12 anni, non ha capito cosa gli stesse chiedendo l’uomo, così non ha mostrato il regolare abbonamento. È accaduto sull’autobus Ataf della linea 14, a Firenze. Il dodicenne è sordo profondo e parla un italiano stentato. Non si capisce come il controllare abbia fatto a farsi dare i dati per compilare la multa. Di conseguenza è tornato a casa in lacrime. I genitori sono andati all’ufficio dell’Ataf, ma quello che hanno ottenuto è stato un modulo per contestare la multa.

”Del resto che qualcosa non vada nel ragazzo è evidente a chiunque” ha affermato la madre in un intervista a Repubblica. Da qui il problema per i genitori: il bambino si rifiuta di prendere l’autobus per andare a scuola. “Tutto quello che abbiamo fatto fino ad oggi, il tentativo nostro, della scuola, dei terapisti, di farlo sentire normale, e responsabile, in grado di prendere l’autobus da solo e andare e tornare a scuola da solo come gli altri, è stato azzerato da chi non ha dimostrato nemmeno un po’ di pietas per un ragazzino già sfortunato”, spiega la madre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche