Barbabietola rossa e bianca: proprietà e benefici

News

Barbabietola rossa e bianca: proprietà e benefici

Barbabietola rossa e bianca: proprietà e benefici
Barbabietola rossa e bianca: proprietà e benefici

Barbabietola rossa e bianca: proprietà e benefici di questo ortaggio già conosciuto dai nostri antenati babilonesi e consumato dai romani durante i conviti.

Barbabietola rossa e bianca, quali sono i benefici per il nostro corpo? Sin da tempi antichissimi, se ne parla addirittura in un papiro babilonese, la Beta vulgaris è entrata a far parte della nostra tradizione culinaria. Chiamata anche barbabietola da orto, è una pianta della famiglia delle Chenopodiaceae che presenta numerose proprietà benefiche.

Composta perlopiù da acqua, la barbabietola è ricca di sali minerali e vitamine. Il caratteristico colore rosso è dato dalla presenza di un colorante naturale, l’E 162 utilizzato nell’industria rendere migliore l’aspetto di alcuni alimenti.

Ricca di zucchero è un prodotto sconsigliato a chi soffre di diabete. Ma sono numerose le proprietà benefiche della barbabietola: infatti è depurativa e disintossicante, e viene consigliata in caso di disturbi gastrointestinali. Anche per questo, alcuni studi condotti in Grecia, hanno portato a credere che la barbabietola contrasti il tumore al colon grazie a delle proprietà ancora in fase di studio.

Consigliata a chi soffre di depressione grazie alla presenza della betaina e del triptofano, la barbabietola dovrebbe essere mangiata regolarmente da coloro che praticano sport in maniera intensiva. Infatti, contenendo molto zucchero e poche calorie, ha un rilascio graduale di energia nel corpo.

La barbabietola si può gustare sia cotta che cruda, e studi recenti hanno confermato la credenza popolare dei latini che ritenevano fosse un ortaggio afrodisiaco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...