Bari, Amiu sotto accusa

Bari

Bari, Amiu sotto accusa

Bari, Amiu sotto accusa
Bari, Amiu sotto accusa

L’attività dell’Amiu nel capoluogo pugliese sarebbe inefficiente

L’azienda era già stata avvertita qualche mese fa dal sindaco

I circa 400 controlli effettuati a Bari dalla polizia municipale riguardo l’attività di pulizia delle strade svolta dall’Amiu, hanno rivelato un servizio inefficiente almeno nel 40% dei casi.

L’azienda di pulizie urbane era già stata ripresa mesi fa dal sindaco Decaro, chiedendo il rispetto del contratto di servizio, ma evidentemente il messaggio non è stato ben recepito, dunque, l’assessore Petruzzelli ha deciso di convocare i vertici dell’azienda per un incontro in cui dovranno rendere conto del loro operato e non è da escludersi questa volta l’ipotesi di applicare una penale, decurtando parte dei compensi. Intanto, come prevede l’iter di contestazione, gli atti sono stati mandati alla ripartizione Enti partecipati, che dovrà inviare le carte all’azienda.


In contemporanea i vigili urbani stanno intensificando anche i controlli per verificare il rispetto delle regole di conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini baresi. Tra sabato e domenica, vigili urbani e gli ispettori Amiu hanno hanno applicato diverse multe per irregolarità: 4 sanzioni da 300 euro per mancata raccolta deiezioni canine; 9 sanzioni da 100 euro per conferimento dei rifiuti la domenica e i giorni festivi; 9 sanzioni da 100 euro per conferimento dei rifiuti fuori orario, e una sanzione da 100 euro per mancata differenziata.

1 Trackback & Pingback

  1. Bari, Amiu sotto accusa | Braincell

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...