Bari, arrestati quattro ginecologi: truffa aggravata ai danni dello Stato e falso ideologico

Bari

Bari, arrestati quattro ginecologi: truffa aggravata ai danni dello Stato e falso ideologico

Bari – I carabinieri del Nas hanno stretto le manette intorno ai polsi di quattro medici ginecologi, due donne e due uomini. Le accuse nei loro confronti sono di di truffa aggravata ai danni dello Stato e diverse ipotesi di falso materiale e ideologico. Per i quattro medici sono stati disposti gli arresti domiciliari, si tratta di Franco Causio, Simona Geusa, Teresa Leonetti e Edoardo Di Naro. Gli investigatori parlano di sistema ben collaudato. Alle donne che si rivolgevano ai medici che operavano presso le strutture San Luca di Bari, Pro Andros di Barletta e Amalthea di Lecce, venivano prescritti farmaci per l’infertilità. In realtà, le aspiranti madri non avevano nessun bisogno di assumere tali medicinali ma erano tratte in inganno da diagnosi volutamente non corrette. I fatti contestati risalgono al periodo compreso tra il 2008 e il 2011. Le cure, costose, venivano rimborsate alle cliniche dal sistema sanitario nazionale per un danno di circa 200.000,00 euro.

1 Commento su Bari, arrestati quattro ginecologi: truffa aggravata ai danni dello Stato e falso ideologico

  1. Vi siete chiesti perchè se non erano infertili si rivolgevano ad una struttura per la procreazione assistita?
    Magari non sapevano come si fanno i figli?
    Ma non diciamo idiozie se vai a fare una fivet sicuramente le hai provate tutte per avere un figlio e non ci sei riuscita.
    Considerate anche che per rivogersi ad una struttura per la procreazione assistita devi anche superare l'imbarazzo, e un freno psicologico.

    Prima di dire grazie a quel signore della BAT dovreste sapere che L'INFERTILITA' IN ITALIA NON E' UNA PATOLOGIA, se hai i soldi però puoi curarti….

    Domenico Turi

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche