Bari, chiude lo storico cinema Armenise

Bari

Bari, chiude lo storico cinema Armenise

L'Armenise chiude dopo 61 anni La fine del cinema rattrista i residenti e preoccupa i commercianti
L'Armenise chiude dopo 61 anni La fine del cinema rattrista i residenti e preoccupa i commercianti

L’Armenise chiude dopo 61 anni

La fine del cinema rattrista i residenti e preoccupa i commercianti

E’ l’ultimo cinema storico (inaugurato nel 1954) rimasto nel cuore della città di Bari, l’Armenise, che ha però annunciato l’abbandono delle armi a causa degli alti costi di gestione e soprattutto della concorrenza spietata dei multisala che negli ultimi anni hanno letteralmente “fatto fuori” tutti i concorrenti più classici. L’ultima proiezione dell’Armenise è prevista per il 17 gennaio con lo schermo che vedrà protagonista Checco Zalone nel suo nuovo film per una chiusura col botto.

Il gestore, Pino Armenise, nipote del fondatore del cinema spiega:

“Tasse e spese di manutenzione sono insostenibili e non abbiamo ricevuto aiuti concreti dalle istituzioni. Ormai a Bari sopravvivono solo sale parrocchiali agevolate dall’esenzione dell’Imu e sale d’essai. Sono molto dispiaciuto ma quando ti ritrovi da solo a combattere non puoi farci nulla. Il mio sogno sarebbe quello di trasformare il cinema in una sala d’essai, da circa 100 posti, in modo da proseguire l’attività, Siamo artigiani della cultura, non imprenditori, e in passato abbiamo puntato spesso sul cinema indipendente”.

Intanto nei negozi di Via Giulio Petroni (dove è ubicato il cinema) si raccolgono firme per poter salvare in qualche maniera quello che rappresenta un punto di riferimento per la vita del quartiere, con la paura che la sua scomparsa porti conseguenze negative per le attività commerciali e la vita sociale della zona.

I piani odierni prevedono una palazzina di 4 piani con alcuni locali anche ad uso commerciale al posto dell’attuale struttura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...