Barolo Docg 2010, Raineri COMMENTA  

Barolo Docg 2010, Raineri COMMENTA  

La storia dell’azienda vitivinicola Raineri, di Monforte d’Alba, comincia nel 2004, con una piccola produzione di Dolcetto di Dogliani, circa mille bottiglie dalla prima vendemmia: è il promettente inizio del sodalizio fra Gianmatteo Raineri e Fabrizio Giraudo, giovani e determinati appassionati di vino, incontratisi all’Università di Torino.

Nel 2006 è poi arrivata la prima annata di Barolo e oggi, dopo dieci anni, la Raineri è una delle cantine più dinamiche ed interessanti del panorama vitivinicolo piemontese, con una produzione media annua che ormai si attesta intorno alle ventimila bottiglie fra Nebbiolo, Barbera, Dolcetto e Cortese.

Il Barolo Docg proveniente dalla vendemmia 2010 si presenta di colore granato, molto consistente nel calice.

I profumi arrivano all’olfatto con intensità, nitidi su richiami di viola essiccata, mora, ciliegia, e poi liquirizia e pepe nero; in bocca è subito caldo, con tannini strutturati ed importanti, ben immersi in un’ottima struttura.

Sapido, con ritorni fruttati e speziati, accompagna il palato in un finale lungo e persistente.

Un vino che sarà sicuramente longevo e dal grande potenziale, lo abbinerei ora con un filetto di capriolo ai mirtilli.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*