Basket, playoff: Cantù batte ancora Roma e impatta la serie sul 2-2

Basket

Basket, playoff: Cantù batte ancora Roma e impatta la serie sul 2-2

Legge Pianella confermata, Cantù continua ad essere imbattibile sul proprio parquet e batte ancora l’Acea Roma con il risultato di 81-73 portando la serie nuovamente in parità; protagonista della serata Mazzarino con 19 punti.

Gara 4 delle semifinali playoff del campionato italiano; Cantù e Roma erano sul 2-1 capitolino alla palla due, per gli ospiti l’occasione d’ipotecare il passaggio del turno, per i padroni di casa la grande opportunità di impattare la serie e metter paura a Datome e compagni.
A spuntarla è la Lenovo, che una volta ancora fa valere il fattore campo.
Cantù disputa la solita gara fatta di momenti esaltanti, in cui appare incontenibile, a cui fan seguito black-out improvvisi in cui smette di giocare. Primo tempo che si chiude con i biancoblu avanti di 15 punti sul 43-28, con Ragland mattatore nei primi 2\4 con 12 punti; Roma in affanno con un 10\34 su azione figlio anche dei problemi di capitan Datome, limitato da un fastidio alla caviglia, che chiude la prima frazione di gioco con soli 4 punti.
Inizio ripresa e inizio del black-out dei padroni di casa, ne consegue un break Roma che si riavvicina fino al -10 con cui si chiude il 3\4.
Ultimo periodo che si apre con un Pianella diviso fra gente entusiasta e gente che inizia a farsi assalire dalla paura di un altra rimonta capitolina come in gara 1; Mazzarrino scaccia i fantasmi con 5 punti di fila a metà 4\4 che riallontana l’Acea a -14.
Partita finita? assolutamente no; altra pausa canturina e altro rientro Roma; Goss e Tabu sono protagonisti del nuovo break che vale il -5 ad 1’23” dalla sirena, Ragland ed Aradori però, dalla lunetta, chiudono la gara.

Finale 81-73, domenica si torna in campo a Roma per gara 5.
Vincenzo Margiotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...