Basket, playoff: Varese da infarto, Siena battuta 82-80

Basket

Basket, playoff: Varese da infarto, Siena battuta 82-80

Varese batte ancora Siena e resta in vita portando la serie a gara 7, a decidere il match è Sakota con un canestro a 82 centesimi di secondo dalla sirena; tra 48 ore al PalaWhirlpool ci si giocherà la finale.
Siena per chiudere la serie, Varese per annullare il secondo match-point ai toscani e portare la serie fino a gara 7; questi i presupposti alla palla a due di gara 6 tra la Montepschi e la Cimberio.
Partita che si apre come le due precedenti, subito Varese avanti in doppia cifra e Siena che fatica ad entrare in partita, alla fine del primo quarto gli ospiti sono avanti di 12. Secondo parziale che si apre sulla falsa riga del primo, i padroni di casa continuano a pasticciare, i suoi due leader Brown ed Hachett faticano ad accendersi, a riportare a contatto i campioni d’Italia allora ci pensa David Moss; la terza fonte d’attacco toscana si carica di responsabilità e realizza tre triple nel secondo quarto che riportano Siena fino al -4 con cui si va all’intervallo.
La ripresa si apre con una novità per Varese, sul parquet non c’è più Dunston, per il miglior difensore del campionato problemi fisici; una mazzata per i lombardi che perdono il loro miglior giocatore del primo tempo.
La Cimberio accusa il colpo, perde consistenza in difesa, soprattutto a rimbalzo, e consente a Siena di rientrare e portarsi successivamente in vantaggio.

Protagonista del break toscano Brown, finalmente sui suoi standard nella ripresa.
A 5′ dalla sirena la partita sembra svoltare in favore di Siena, la quarta bomba esplosa da Moss avvicina i campioni in carica all’ennesima finale. Varese però non ci sta, Green scuote i compagni con una triple e complice il bonus arrivato troppo presto per gli uomini di Banchi, la Cimberio riesce ad arrivare al 80 pari appena prima dell’inizio dell’ ultimo minuto. Siena gestisce male l’ultimo attacco, Varese non fa meglio dall’altra parte ma sulla tripla, sbagliata, di Green riesce a strappare una rimessa con meno di un secondo sul tabellone; qui la magia di Sokota che in un amen riceve palla e mette il canestro della vittoria. Varese sbanca il PalaEstra, resta in vita e porta la serie fino a gara 7.
Vincenzo Margiotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche