Bayer su Monsanto: offerta da 62 miliardi

News

Bayer su Monsanto: offerta da 62 miliardi

 

La notizia era nell’aria da parecchio tempo, perché dalla Germania erano trapelate indiscrezioni insistenti circa l’interesse di Bayer per Monsanto, ma, negli ultimi giorni, ogni diceria si è trasformata in dichiarazione ufficiale.

La Bayer, la multinazionale del farmaco con quartier generale in Germania, ha presentato un’offerta per l’acquisizione di Monsanto, la società statunitense leader mondiale nel campo delle sementi. L’idea dell’amministratore delegato di Bayer, Werner Baumann, di allargare il settore di attività aziendale, deve essere assai ben supportata, visto che l’offerta è da record. La società tedesca ha infatti messo sul piatto 62 miliardi di dollari, e non in forme finanziarie troppo complicate: parliamo di semplicissimi quanto pesantissimi contanti.

Monsanto capitalizza circa 40 miliardi di dollari ogni anno e, dettaglio che ne rende davvero appetibile l’acquisizione, ha un mercato florido e in crescita, che ha fruttato l’anno scorso quasi 15 miliardi di dollari di ricavi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche