Bayern, buon compleanno Manuel Neuer: dopo Buffon, il portiere più forte al mondo

Calcio

Bayern, buon compleanno Manuel Neuer: dopo Buffon, il portiere più forte al mondo

Bayern, buon compleanno Manuel Neuer: dopo Buffon, il portiere più forte al mondo
Bayern, buon compleanno Manuel Neuer: dopo Buffon, il portiere più forte al mondo

Fisico, reattività, piedi e senso della posizione: un portiere completo. Dal 2011 ad oggi, col Bayern ha collezionato 181 presenze e subito 105 reti.

C’era una volta un bambino che decise di recarsi nella squadra della città per allenarsi con gli amichetti. E quell’immensa porta fece breccia nel suo cuore. Si chiamava Manuel Neuer. E ora è il portiere del Bayern Monaco, nonchè guardiano dei pali della Nazionale tedesca. E oggi, 27 marzo, è il suo 31° compleanno.

Nelle giovanili dello Schalke, il bimbo biondo con gli occhi di ghiaccio entrò a far parte della seconda categoria e, da lì, nessuno lo tolse più. Con gli anni, crebbe nel fisico e nella voglia di calcio, passione irrefrenabile per quella divisa da portiere. Poi furono parate miracolose, stilosità e un’interpretazione tutt’altro che scontata: questo ragazzo, infatti, sapeva usare molto bene anche i piedi tanto da poter ricoprire, in caso di bisogno, anche il ruolo di libero.

Manuel, nella squadra della sua Gelsenkirchen, veniva considerato da tutti un idolo, perchè in lui tutti si rispecchiavano. Uno sguardo di ghiaccio che rendeva sicura la squadra e tutto il reparto difensivo. Dal 2005 al 2011, il giocatore collezionò 156 presenze subendo 154 reti. Una media sconvolgente.

Poi sul giovane mise gli occhi il Bayern Monaco e fu amore a prima vista. Dopo due anni, per 30 milioni di euro, Manuel Neuer approdò nella squadra bavarese. Peccato che i suoi ex tifosi non la presero molto bene. Arrivarono addirittura a simularne l’impiccagione con un manichino che recava il suo nome impresso sulla maglia del Bayern. Anche i tifosi del Bayern non furono da meno. Misero Neuer alle strette, intimando il rispetto di tutta una serie di regole. Fra queste, anche il divieto di cantare l’inno del Bayern, di baciare la maglia e di avvicinarsi alla curva sud dell’Allianz Arena.

Ma il tempo si sa, cura tutto.

E, anche in questo caso, a forza di prestazioni positive, Neuer non solo ha letteralmente conquistato i cuori dei suoi nuovi tifosi, ma ha anche blindato la porta della Nazionale tedesca che, ormai dai tempi di Oliver Khan, ex portiere del Bayern Monaco, non aveva più trovato un degno erede. Ed è opinione da tutti condivisa che, al Bayern, Manuel si sta consacrando, dopo Buffon, il portiere più forte attualmente in carriera. Perchè Manuel ha il fisico, una pronta reattività, nonostante la sua possente stazza, ha i piedi e il senso della posizione. Tutti elementi che fanno di lui un portiere assolutamente completo. Dal 2011, ad oggi, con la maglia del Bayern, Neuer ha collezionato 181 presenze e ha subito solo 105 reti.

Con il Bayern Monaco ha contribuito nei successi di Bundesliga, Coppa di Germania, Champions League, Supercoppa UEFA e Mondiale per club. Dal 2009, in Nazionale, ha vinto il bronzo ai Mondiali di Sudafrica 2010, agli Europei Polonia-Ucraina 2012 e Francia 2016.

Nel Campionato del Mondo di Brasile 2014, ha difeso la porta tedesca fino alla vincente finale con l’Argentina. L’Istituto di statistica riconosciuto dalla FIFAlo ha eletto il miglior portiere del mondo dal 2013 al 2016. Infine, una curiosità. L’Adidas ha pubblicato il resoconto della vendita delle magliette della Nazionale tedesca. Il portiere è al quarto posto per le casacche vendute con il nome stampato sulla schiena, dietro solo a Lahm, Ozil e Klose.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...