BCE al fianco della Grecia: aumento di liquidità per Atene

News

BCE al fianco della Grecia: aumento di liquidità per Atene

La Banca Centrale Europea decide di intervenire quella questione Grexit, anche se in modo indiretto, e lo fa scendendo in campo al fianco della Grecia.

La BCE ha varato ieri un più che consistente aumento (circa 2 miliardi di euro) del tetto dei prestiti da elargire al sistema bancario greco, al momento in chiara difficoltà per carenza di liquidità.

Una mossa che consente senza dubbio ad Atene di affrontare i prossimi negoziati con maggiore tranquillità e, soprattutto, inietta nel mondo finanziario l’idea che, da parte della BCE, ci sia fiducia nei confronti di Tsipras e nella conclusione positiva, e a breve, delle trattative.

Il valzer, nel frattempo, continua: ieri, dopo che Juncker aveva dichiarato che avrebbe disertato l’incontro ufficiale con la delegazione ellenica, lo stesso presidente della Commissione Europea ha avuto colloqui informali, in serata, con il solo Tsipras, mentre quest’ultimo si è confrontato, a parte, con la cancelliera Angela Merkel e il presidente Francois Hollande.

Al momento, sono comunque tutti in attesa che da Atene arrivi la nuova proposta di accordo con i creditori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche