Bécherel, borgo medievale bretone con circa 700 abitanti e 15 librerie

Viaggi

Bécherel, borgo medievale bretone con circa 700 abitanti e 15 librerie

Bécherel

Bécherel è uno stupendo borgo medievale situato in Bretagna, la famosa regione del Nord della Francia. Gli abitanti sono circa 700 e, caratteristica di questo luogo, hanno a disposizione ben 15 librerie: una per circa 44 abitanti. Bécherel, presso la quale in epoca romana era situata la strada Rennes-Dinan, venne fondata nel 1124, periodo del Basso Medioevo, da Alain de Dinan, che da siniscalco divenne signore della sua città, Vitrè. Egli fece costruire una prima fortezza, che dominava la Valle di Rance, e attorno alla quale sorge tutto il villaggio. Questo fu teatro di guerre civili e tra francesi e inglesi nei secoli successivi, dal 1168 al 1374, quando venne definitivamente conquistato dai primi; venne fatto restaurare nel 1419 dalla Baronessa Anne de Laval, ma a partire dal XVI secolo cadde in rovina. Rimase in questa situazione fino al XVIII – XIX secolo, quando rifiorì grazie alla produzione, alla lavorazione e al commercio di lino e di canapa.

Successivamente Bécherel visse un nuovo periodo di difficoltà dovuto al blocco commerciale imposto da Napoleone, alla crisi dell’agricoltura e alle importazioni dall’estero, per poi rifiorire ancora nel Novecento grazie all’apertura di alcune attività commerciali come una conceria, una fabbrica di macchine agricole, un caseificio che rimase aperto dal 1914 al 1971 e al turismo. Ad esso contribuì il fatto che nel 1978 Bécherel avesse aderito all’Associazione delle piccole città delle Piccole Città Caratteristiche della Bretagna, e naturalmente hanno contribuito le 15 librerie, presso le quali si sono tenuti importanti eventi culturali che hanno richiamato gente anche dall’estero. Nel 1986 l’Associazione Savenn Douar lanciò l’idea di far diventare Bécherel una “Città del Libro”, la prima di Francia.

E’ così tutt’ora, grazie a manifestazioni come il Festival Europeo del Greco antico e del Latino, che si tiene nel mese di Marzo, un evento dedicato alla poesia nazionale chiamato con l’evocativo nome de la “Primavera dei Poeti”, la “Fête du Livre” (la Festa del Libro) che si svolge ogni week-end di Pasqua, la “Notte dei Libri” (La Nuit de Livres) ad Agosto, “Lire en Livre”, anche qui una Festa della lettura, che ha luogo ad Ottobre, e “Treasures de Bérchel”, i “Tesori di Bérchel” (i libri) a Dicembre.

1 / 6
1 / 6
Bécherel
Via di Bécherel, bancarelle di libri a sinistra
Dongione (torre più alta del castello) di Bécherel
Ostello a Bécherel
Interno di una libreria a Bécherel
Ufficio del Turismo del villaggio
1 / 6
1 / 6
Bécherel
Interno di una libreria a Bécherel
Dongione (torre più alta del castello) di Bécherel
Via di Bécherel, bancarelle di libri a sinistra
Ostello a Bécherel
Ufficio del Turismo del villaggio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche