Beirut, strage con autobomba: 8 morti e 78 feriti - Notizie.it

Beirut, strage con autobomba: 8 morti e 78 feriti

News

Beirut, strage con autobomba: 8 morti e 78 feriti

Beirut (Libano) – Un’autobomba è esplosa oggi nel pieno centro di Beirut, nel quartiere di Ashrafieh, in Libano, provocando 8 morti e 78 feriti.

Secondo quanto ha riferito il sito d’informazione ‘Naharnet’, l’esplosione è avvenuta nei pressi della sede della radio ‘Voice of Lebanon’, del segretariato generale del partito ’14 marzo’ e di una banca.
Tra le vittime, secondo al-Jazeera, c’è anche il colonnello Wissam al-Hassan, capo del servizio interno dell’intelligence militare libanese. Secondo la tv satellitare il colonnello era proprio l’obiettivo dell’attacco. Al-Hassan, vicino all’ex premier Saad Hariri, era stato accusato di recente dagli sciiti di Hezbollah di fornire armi agli oppositori siriani dell’Esercito libero.
Dopo l’attentato a Beirut c’è stata una riunione d’emergenza tra il presidente libanese Michel Suleiman e il premier Najib Miqati mentre per domani è prevista una riunione straordinaria del consiglio dei ministri.
Dalla Siria è giunta la condanna del ministro dell’Informazione e portavoce del governo, Omran al-Zoubi, secondo cui “si tratta di un attacco terroristico ingiustificabile”.
“E’ un vile gesto di violenza che merita la piu’ ferma condanna”, è il commento del titolare della Farnesina, Giulio Terzi, che esprime “profondo cordoglio” per le vittime.

“Si tratta – prosegue Terzi – di un efferato ed inaccettabile atto di terrorismo, volto a minare la coesione nazionale in Libano, i cui responsabili dovranno essere fermamente perseguiti”. “L’Italia – conclude il ministro degli Esteri – manifesta piena solidarietà al governo libanese e continuerà nel suo convinto impegno a tutela sia dell’indipendenza, dell’unità e della democrazia del Paese, che della sua stabilità e sicurezza”.

(Fonte Adnkronos)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche