Belgio, nonostante l’austerity il governo si aumenta lo stipendio COMMENTA  

Belgio, nonostante l’austerity il governo si aumenta lo stipendio COMMENTA  

Secondo quanto riporta il giornale fiammingo Het Nieuwsblad  il nuovo esecutivo belga guidato dal socialista Elio di Rupo si aumenterà gli stipendi dell’8%, nonostante l’impegno assunto durante i negoziati per la formazione dell’esecutivo di ridurlo del 5%.

Secondo il quotidiano  il salario del premier  e quello dei vice premier passerà da 224.000 a 248.000 euro l’anno mentre gli altri Ministri vedranno crescere la loro busta paga dagli attuali 220mila euro a 238mila (pari a un aumento di 1.500 euro al mese).

La notizia arriva nel momento in cui la Commissione Europea chiede al Belgio tagli supplementari da 1,2 miliardi a 2 miliardi di euro per far fronte alla grave crisi debitoria del Paese.

Leggi anche: Bruxelles, dopo la sparatoria è caccia ai due fuggitivi

Venerdì scorso un deputato fiammingo aveva denunciato un aumento del 3% delle spese della famiglia reale nonostante la promessa di un congelamento di almeno due anni.

Leggi anche

Referendum: Renzi annuncia le sue dimissioni
News

Referendum: Renzi annuncia le sue dimissioni, le reazioni del mondo

Referendum costituzionale: bocciata la riforma. Vince il NO. Matteo Renzi annuncia le sue dimissioni. Il premier Matteo Renzi ha telefonato al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, una volta confermato l'esito negativo del referendum, prima della conferenza stampa in cui ha annunciato le dimissioni. Prima della conferenza stampa ha inviato un tweet: "Grazie a tutti, comunque. Tra qualche minuto sarò in diretta da Palazzo Chigi. Viva l’Italia! Ps Arrivo, arrivo". Dopo la vittoria del No al referendum, con voce rotta dalla commozione, in una conferenza stampa a Palazzo Chigi che conclude con un ringraziamento a moglie e figli. Il popolo italiano "ha parlato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*