Belka COMMENTA  

Belka COMMENTA  

 

 

Nel  1942, nell’imminenza della battaglia delle Midway, le truppe giapponesi occupano  due isole al largo dell’Alaska. L’anno successivo gli americani le riconquistano  con una azione cruenta, e nella furia della ritirata quattro cani appartenenti  alle unità cinofile nipponiche vengono lasciati indietro.

I soldati appena  sbarcati non possono saperlo, ma si tratta di esemplari di una casta di  combattenti eccezionali. Sono tre pastori tedeschi e uno di razza hokkaido, e  questo è solo l’inizio della loro storia.

Nell’arco della seconda metà del XX  secolo, «il secolo delle grandi guerre e dei cani soldato», diventeranno  protagonisti e testimoni di straordinarie  vicende.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*