Benefici del the verde COMMENTA  

Benefici del the verde COMMENTA  

Il tè verde è stato usato come una medicina per migliaia di anni, originario della Cina, ma diffuso in tutta l’Asia, viene utilizzato per l’abbassamento della pressione del sangue per prevenire il cancro.

Ecco un elenco di alcuni dei suoi incredibili benefici. Alcuni di questi benefici sono ancora in discussione.

1. Perdita di peso. Il tè verde aumenta il metabolismo. La polifenoli presenti nel tè verde funziona per intensificare i livelli di ossidazione dei grassi e la velocità con cui il vostro corpo trasforma il cibo in calorie.

2. Diabete. Il tè verde aiuta a quanto pare a regolare i livelli di glucosio che rallentano l’aumento di zucchero nel sangue dopo aver mangiato Questo può evitare picchi di insulina e conseguente deposito di grasso.

3. Malattie del cuore. Gli scienziati pensano che il tè verde agisca sul rivestimento dei vasi sanguigni, aiutando a mantenere a rimanere rilassato e maggiormente in grado di resistere a cambiamenti nella pressione sanguigna. Esso può anche proteggere contro la formazione di coaguli, che sono la causa principale di infarti.

L'articolo prosegue subito dopo

4. Cancro esofageo. Si può ridurre il rischio di cancro esofageo, ma è anche ampiamente pensato di uccidere le cellule tumorali in generale senza danneggiare il tessuto sano circostante.
5. Colesterolo . Il tè verde riduce il colesterolo cattivo nel sangue e migliora il rapporto tra colesterolo buono e colesterolo cattivo.
6. Alzheimer e Parkinson. Si dice che il té nero ritardi il deterioramento causato dal morbo di Alzheimer e del Parkinson. Studi condotti sui topi hanno dimostrato che il tè verde protegge le cellule cerebrali dalla morte e restaura le cellule cerebrali danneggiate .
7. Depressione. La teanina è un aminoacido naturalmente presente nelle foglie di tè . È questa sostanza che fornisce un effetto rilassante e tranquillizzante.
8. Anti – virale e anti – batterico. In alcuni studi il tè verde ha dimostrato di inibire la diffusione di molte malattie.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*