Berlusconi attacca Monti ma non ha le palle per mandarlo a casa - Notizie.it

Berlusconi attacca Monti ma non ha le palle per mandarlo a casa

Politica

Berlusconi attacca Monti ma non ha le palle per mandarlo a casa

Silvio Berlusconi attacca il premier Monti ma se da un lato critica il suo operato “Dopo aver ascoltato Monti abbiamo capito che siamo nell’inderteminatezza più assoluta”, al tempo stesso nulla fa per mandarlo a casa. Monti, per il Cavaliere, è uno scudo troppo prezioso, quasi come i suoi scudi fiscali e gli scudi anti-magistrati. Si nasconde dietro l’ombra del professore, in attesa che sia lui a fare il lavoro sporco, per poi dire: “Io non ero d’accordo”. Troppo comodo, il PDL non dice “no” quando c’è da votare la fiducia. Silvio, però, ha una scusa pronta per tutto, dopotutto è riuscito a far credere ai suoi elettori che Ruby è la nipote di Mubarak e che le sue cene erano delle gare di burleque “Se togliessimo la fiducia dovremo preparare gli elettori al voto, oltre allo sconcerto che la crisi creerebbe. Ho parlato con Bruxelles, definiscono ‘catastrofique’ la caduta di Monti”. La questione è molto più semplice: Monti, in questa delicata fase politica per il PDL, fa comodo a Berlusconi.

Nuove elezioni, crisi o meno, visto i sondaggi, sancirebbero una sonora sconfitta per l’uomo che promise un milione di posti di lavoro. Il PDL, ma anche il Pd, non può da un lato criticare questo esecutivo fuori dall’Aula e dentro appoggiarlo senza sé e senza ma. Questo è solo opportunismo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche