Berlusconi continua a corteggiare Monti

Politica

Berlusconi continua a corteggiare Monti

Le idee di Berlusconi su Mario monti sono contrastanti. Un giorno critica il suo operato, il giorno dopo lo vuole alla guida dei moderati. Berlusconi ha inviato un messaggio all’iniziativa Italia popolare che si apre oggi al Teatro Olimpico nel quale dice:

L’Italia dei moderati, come nel ’94 dopo che l’azione “a senso unico della magistratura aveva spazzato via tutti i partiti anticomunisti”, oggi come allora “è maggioranza nel Paese. E ci sono ancora tutte le possibilità che prevalga. “Nell’attuale contesto se lo riterrà il professor Mario Monti potrà essere il federatore di questa area. Egli condivide i miei, i vostri, i nostri stessi ideali: quelli della grande famiglia dei Popolari europei”.

“se Monti accettasse l’invito che più volte gli ho rivolto, da ultimo a Bruxelles di fronte alla platea del Ppe non sprecheremo certo un’occasione storica”. Il Cavaliere esorta quindi a superare in nome dell’obiettivo della vittoria “schemi vecchi e logori” e fa invece il collegamento “di storie e culture diverse”. Infine, “dovremo fino all’ultimo lavorare -conclude Berlusconi- affinché il progetto dell’unione dei moderati si realizzi.

Ma se ciò non dovesse essere possibile, soltanto da noi potrà provenire la forza necessaria per contrastare e battere la sinistra di Bersani e Vendola”.

Berlusconi conclude ribadendo di aver sempre sostenuto l’attuale Esecutivo anche quando lui e il suo partito non erano d’accordo su certe decisioni. Poi accusa la sinistra di aver posto veti e fatto ricatti al governo costretto a subire l’influenza della CGIL e del Pd.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche