Berlusconi elogia Mussolini, i politici insorgono

News

Berlusconi elogia Mussolini, i politici insorgono

Le dichiarazioni di Silvio Berlusconi sull’operato di Mussolini, nel Giorno della Memoria, hanno scatenato dure reazioni da parte di diversi altri politici. Il Cavaliere, intervenuto a Milano per gli eventi legati all’importante ricorrenza in ricordo degli ebrei uccisi durante il fascismo, ha elogiato Mussolini spiegando che nonostante le leggi razziali siano state un grande errore, avrebbe fatto “molte altre cose buone”.

Poi l’ex premier ha sostenuto che l’Italia non ha una responsabilità storica così forte come la Germania per l’Olocausto: “E’ chiaro che il governo di allora ha poi scelto di diventare un alleato della Germania nazista, piuttosto che resisterle. Nell’ambito di questa alleanza siamo stati costretti alla persecuzione degli ebrei”, ha sottolineato il premier. Reazioni di condanna alle sue parole sono arrivate da diversi schieramenti politici, dal Pd a Sel all’Udc.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche