Berlusconi, il nuovo partito si chiamerà Grandeitalia: ha copiato da un progetto di Mussolini

Milano

Berlusconi, il nuovo partito si chiamerà Grandeitalia: ha copiato da un progetto di Mussolini

20120823-144412.jpg

Silvio Berlusconi ha scelto il nome del nuovo PDL, si tratta di Grandeitalia, scritto così, un’unica parola. A parte che il nome suona ridicolo, viene da chiedersi se a suggerirglielo non sia stato qualche ex AN. Eh sì, perché chi conosce un po’ di storia sa che “Grande Italia”, questa volta scritto con due parole, era un progetto di Benito Mussolini e faceva parte delle linee programmatiche Manifesto del partito fascista. Detto in parole povere, il progetto Grande Italia aspirava alla creazione di un impero italiano nel bacino mediterraneo attraverso l’annessione di Nizza, Savoia, Ticino, Venezia Giulia, Dalmazia, Corfù, Malta e Corsica e alcune zone dell’Africa settentrionale e orientale in quanto popolate in parte da Italiani. Cosa farà Berlusconi quando si accorgerà della gaffe? Cambierà nuovamente nome?

Vincenzo Borriello

9 Commenti su Berlusconi, il nuovo partito si chiamerà Grandeitalia: ha copiato da un progetto di Mussolini

    • Il Fascismo voleva occupare,Nizza, la Savoia , la Croazia e molta parte dell' Africa : Libia Tripolitania, Somalia , Eritrea ecc. per farle sviluppare (in parte lo ha fatto),adesso con il beneplacito della sinistra e parte dei centristi siamo occupati da Croati, Somali, Libici e africani di tutti i generi, pure i Cinesi e la peggiore malavita dell'Est,bè che dire : noi siamo molto ma molto più bravi del fascismo,Ma fatemi il piacere..imparate ad essere un pò più Italiani…

    • anche gli antichi romani andarono a conquistare la Grecia e ne furono conquistati..e non proprio positivamente

    • I Romani usarono la cultura Greca prima ancora di conquistarla (la presero a loro maestra) e solo dopo cercarono di conquistarla come nazione per fare un solo popolo,in realtà a quei tempi erano più greci i Romaniche non i greci

  1. "Cosa farà Berlusconi quando si accorgerà della gaffe? Cambierà nuovamente nome?"
    io credo Sig. Borriello che lei fraintenda meccanismi e stratagemmi di fondo di lungo periodo del populismo autoritario belusconiano. Dubito sia involontario: chi lavora all'immagine di Berlusconi probabilmente ha meditato la mossa
    Io temo stiano "semplicemente" e orribilmente strizzando l'occhio al retroterra fascista d'Italia: lo convogliano perché in periodo di crisi da cavalcare è facilissimo
    B. sta invecchiando, ogni espediente rapido per compattare coalizioni di stampo autoritario e quantomeno illiberali per lui sono valide: non va per il sottile e non si fa scrupoli a prendere a prestito dai nostri autoritarismi e da chi li ha generati
    D'altronde sono vent'anni che – nei più disparati campi della politica, dell'immagine, della comunicazione (personale e come mezzi di comunicazione posseduti) e prima ancora in quello dell'economia – questo signore con problemi profondi di superomismo dà spallate al rispetto verso la persona e la società

    • Ma perchè dite queste stronzate.Berlusconi è l'uomo più offeso al monso,gli hanno tirato ombrelli e statuine del duomo di Milano in faccia,ha avuto più controlli lui della Guardia di Finanza che tutta l'imprenditoria Italiana,ci sono delle procure Italiani che lavorano solo per indagarlo.tra l'altro qui a fianco cè una foto che lo ritrae ferito, e venite a raccontare queste balle.fare le persone serie a me Berlusconi non piace e quindi non lo voto e non stò a raccontare balle ne ad offenderlo,lui è padrone di essere quello che è..ed io anche.

    • Marcello la storia di Berlusconi inizia molto prima di quel che evidenzi tu (e cmq la sua storia recente è piena di intolleranza, illiberalità e atti antidemocratici) …
      se non lo ritieni troppo inaffidabile prenditi il tempo per visionare "Promemoria" di Travaglio o leggi dei libri di storia sugli ultimi 30 anni italiani
      suggerisco "Populismo autoritario" di Nicola Tranfaglia ad es.
      cmq se scrivi "Nicola Tranfaglia" su google trovi il suo sito e un sacco di spunti

      Berlusconi è una delle persone più offese al mondo? probabile, però queste sono punte d'iceberg Marcello
      spesso la gente è incivile e non so argomentare, te ne do atto, detto questo se come uomo onesto e non appartenente a gruppi vari, partiti o lobbies esamini la storia di Berlusconi, non credo possa esistere una persona che possa valutare, secondo etica, il signor B. positivamente

      e credo che la storiografia italiana di questo tra 10-20 anni renderà conto

      ciao, Marco

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...