Berlusconi: intervento riuscito e notte tranquilla

Attualità

Berlusconi: intervento riuscito e notte tranquilla

Notte tranquilla per Berlusconi dopo l’intervento di quattro ore al cuore.
Il fratello Paolo tranquillizza tutti sulle condizioni del fratello Silvio dopo il delicato intervento al cuore: “Ho parlato con lui, è sveglio e lucido”

Si è concluso senza problemi l‘intervento a cuore aperto per Silvio Berlusconi, che è stato poi ricoverato in terapia intensiva dove vi resterà per due giorni, per essere poi spostato nel settore D, nella suite del sesto piano dell’ospedale San Raffaele di Milano. Dopo questo primo periodo proseguirà la riabilitazione, per circa un mese, nella sua villa di Arcore.

Il Dottor Alfieri, primario dell’Unità Operativa di Cardiochirurgia, ha effettuato l’operazione di sostituzione della valvola aortica affiancato dal medico personale di Silvio Alberto Zangrillo, primario dell’Unità di Anestesia e Rianimazione, che conferma la buona riuscita dell’operazione.
Durante l’operazione i medici hanno dovuto fermare per circa un’ora il cuore di Silvio Berlusconi, come da procedura per operazioni di questo tipo, e la circolazione del sangue è stata garantita grazie ad una apparecchiature apposita.

Tra i primi a fargli visita in terapia intensiva è stato il fratello Paolo che conferma di essere sereno riguardo le condizioni del fratello: “Eravamo sereni prima e adesso siamo ancora più sereni.

Sono sicuro che supererà anche questa e tornerà fra noi con ancora più forza e determinazione”.

Sono andati a trovare l’ex Presidente del consiglio in terapia intensiva, oltre al fratello, anche Francesca Pascale, visibilmente commossa, Mariarosaria Rossi, senatrice di Forza Italia, e Niccolò Ghedini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...