Berlusconi: Monti non scenderà in campo COMMENTA  

Berlusconi: Monti non scenderà in campo COMMENTA  

Intervenendo a Porta a Porta, Silvio Berlusconi ha pubblicamente esposto le sue ipotesi in merito alla possibile discesa in campo di Mario Monti alle prossime elezioni. Secondo il Cavaliere il premier alla fine non scenderà in campo ma “resterà una riserva della Repubblica”, con il possibile obiettivo di andare al Quirinale.

Leggi anche: One finger challenge: selfie nudi ma coperti da un dito


“Credo che davanti a Monti ci siano posizioni non di parte e soprattutto non di particine…”, ha dichiarato Berlusconi che ha aggiunto: “io non penso che Monti vorra’ svolgere un ruolo di parte.

Leggi anche: Sicilia: impiegato non va a lavoro per tre anni ma veniva pagato

E credo che non sia utile per lui candidarsi con Montezemolo o Casini, perche’ da deus ex machina diventerebbe un piccolo protagonista della politica…”. Le odierne parole di Casini inoltre mettono fine, secondo Berlusconi, a ogni possibilità di unificazione dei moderati: “Dopo quello che ha detto oggi Casini si mette fine a questa possibilita’”, ha assicurato, parlando con Bruno Vespa.

Leggi anche

Maria Elena Boschi piange per la sconfitta al Referendum
Attualità

Maria Elena Boschi piange per la sconfitta al Referendum

Nel cuore della notte Maria Elena Boschi scoppia a piangere. E piange per l'esito del referendum costituzionale. Maria Elena Boschi (Montevarchi, 24 gennaio 1981) è una politica italiana, il Ministro senza portafoglio per le Riforme Costituzionali e i Rapporti con il Parlamento con delega all'attuazione del Programma di Governo nel Governo Renzi dal 22 febbraio 2014. Due lacrime scivolano sulle sue guance rosa facendo colare anche un po’ di rimmel. Piange in un comprensibile miscuglio di rabbia e delusione. Ecco, l’incredulità. Appena due anni fa, negli indici di gradimento, Maria Elena Boschi era il ministro più popolare del Paese: la madrina di ogni riforma compresa quella più importante, quella della Costituzione, e Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*